Bomba alla guardia medica di Mondello, Crocetta: «Episodio molto grave»

16 Febbraio 2016

Il presidente della Regione: «Vogliono impedire il processo di rinnovamento che sta coinvolgendo la Sanità siciliana».

 

di

PALERMO. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha chiamato oggi il manager dell’Asp 6 di Palermo Antonio Candela, per esprimere a lui e ai medici della guardia medica di Partanna Mondello la propria solidarietà per l’accaduto dell’altro ieri notte, quando una bomba carta ha danneggiato parte della struttura.

«Poteva essere colpito anche il medico di turno, che per fortuna è rimasto illeso, ma è un episodio di una gravità enorme che non va sottovalutato», afferma in una nota il governatore, aggiungendo: «Chi mette una bomba carta presso una struttura sanitaria sta giocando una pesante partita e se l’episodio viene collegato a tutti gli atti intimidatori contro l’Asp di Palermo allora si può dire che la criminalità sta agendo a Palermo – e non solo, visto quanto è successo a Caltanissetta – per cercare di impedire il processo di rinnovamento che sta coinvolgendo la sanità siciliana».

«Colpisce inoltre– continua Crocetta- che tali atti si siano verificati dopo le tante denunce di Candela e le operazioni di forze dell’ordine e magistratura, che hanno riguardato settori della criminalità e in qualche caso colletti bianchi, per truffe nei confronti del sistema sanitario. Occorre che questa criminalità si renda conto che simili gesti, che non impediranno l’azione moralizzatrice avviata, ci inducono ad agire con più forza, poiché i soldi pubblici devono essere utilizzati per garantire diritti ai cittadini e non per alimentare reti criminali, clientele, e corruzione».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV