fede nuziale nomine unità operativa

Bimba palermitana con tre dita tranciate, il Cimo all’attacco: «Al Civico hanno rifiutato di intervenire»

1 Giugno 2017

Il sindacalista Angelo Collodoro: «Hanno detto che non era di competenza loro e che doveva essere inviata a Villa Sofia. All'Arnas i due Trauma Center previsti non sono ancora attivati». Nessuna replica finora dall'azienda ospedaliera guidata da Giovanni Migliore.

 

di

PALERMO. Scoppia il caso sulla vicenda sanitaria della bimba di Palermo che per un infortunio domestico ha avuto tre dita del piede tranciate. In una nota, Angelo Collodoro (vice segretario regionale del Cimo), accusa: «Ciò che è accaduto  è di una gravità inaudita. Infatti la bambina arriva al pronto soccorso dell’ospedale dei bambini alle 18:54 del 28 maggio e viene stilato un verbale di pronto soccorso numero. Alle 19.22 dall’Arnas Civico rispondono che non è di competenza loro e che la bambina va inviata a Villa Sofia».

Poi Collodoro aggiunge: «Alle 19:23 avviene il trasferimento della bambina in codice rosso e alle 20:32 arriva al Trauma Center di Villa Sofia. Che nel frattempo aveva già allertato il chirurgo plastico reperibile».

Secondo il sindacalista «siamo di fronte a una situazione di una gravità inaudita perché un’hub per l’emergenza di secondo livello che ha avuto approvato già dal 2015 due unità di Trauma Center uno per l’Ospedale dei Bambini uno per la Arnas Civico e non li ha mai attivati. Ed ancora un altro hub per l’emergenza di secondo livello, il Policlinico, a 100 metri di distanza dal Arnas ed anch’esso dotato di chirurgia plastica non viene coinvolto nell’emergenza. Solo dopo circa 90 minuti dall’arrivo della bambina in pronto soccorso giunge a Villa Sofia (retrocesso dall’assessorato a spoke di primo livello) per l’intervento chirurgico di emergenza. La verità è che mancano procedure e percorsi assistenziali standardizzati per l’emergenza, specie per i minori in una grande città come Palermo».

Abbiamo contattato per un’eventuale replica l’Arnas Civico.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV