Azienda sanitaria provinciale di Trapani, dal primo luglio entrano in servizio 22 nuovi ausiliari

17 Giugno 2016

L'annuncio del dg Fabrizio De Nicola: «Per ora avranno contratti a tempo determinato e li utilizzeremo prioritariamente nei Pronto soccorso. Altrettanti operatori socio sanitari in queste ore stanno firmando i contratti».

 

di

TRAPANI. «Già dal prossimo 1 luglio saranno 22 i nuovi ausiliari che entreranno in servizio nei presidi ospedalieri dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, che utilizzeremo prioritariamente nei Pronto soccorso. Altrettanti operatori socio sanitari in queste ore stanno firmando i contratti».

Lo afferma il direttore generale dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola (nella foto di Vincenzo Ganci) sottolineando: «È il risultato della nuova dotazione organica approvata nel 2016, nella quale abbiamo inserito nuovi posti per quelle figure. Si tratta di contratti a tempo determinato, nelle more di poterli trasformare a tempo indeterminato».

«Ulteriori immissioni avverranno attingendo alla graduatoria. Nell’assetto organizzativo del 2011 queste professionalità erano stare ridotte, e questo aveva costretto a un certo punto l’azienda a esternalizzare parte del servizio, tramite appalto pubblico. Il contratto era in scadenza al 31 agosto 2016 e non più prorogabile».

Infine De Nicola conclude: «Oggi come scelta di politica sanitaria con la nuova pianta organica, abbiamo deciso di procedere ad assunzioni dirette, facendo scorrere le graduatorie pubbliche esistenti e ancora valide, mentre per gli OSS sarà a breve definita anche la graduatoria di mobilità».

In un altro articolo pubblicato oggi da Insanitas, la Cisl sottolinea che la decisione dell’Asp di attingere dalla graduatoria interna comporterà il mancato rinnovo del contratto con una ditta privata e la conseguente perdita di lavoro di 65 ausiliari.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV