Dal palazzo

Il documento

Assunzioni, stabilizzazioni e progressioni economiche: ecco la direttiva dell’assessorato della Salute

Inviata dalla Pianificazione strategica ai nuovi direttori generali per l'avvio/completamento delle procedure di reclutamento del personale.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Una direttiva dell’assessorato regionale alla Salute, di cui Insanitas ha avuto visione (CLICCA QUI) dà il via libera ai nuovi direttori generali per l’avvio/completamento delle procedure di reclutamento del personale.

La nota, inviata dal Dipartimento della Pianificazione strategica guidato da Salvatore Iacolino (nella foto di Insanitas) è stata concepita “nell’ottica del perseguimento degli obiettivi prioritari assegnati ad ogni direzione generale e al fine di assicurare un’attenta programmazione dei fabbisogni assistenziali per ciò che attiene la gestione del personale”.

Le direzioni, quindi, possono “procedere autonomanente e con la connessa assunzione di responsabilità ad avviare/definire le procedure di reclutamento (comprese quelle di mobilità) del personale, dirigenziale e del comparto, secondo le previsioni dei piani di fabbisogno di personale e degli organici aziendali, nel rispetto dei limiti di spesa assegnati”.

Al contempo via libera “secondo le disposizioni contrattuali del settore vigente, al riconoscimento delle progressioni giuridiche/economiche del comparto sanità e al riconoscimento degli incarichi professionali e dirigenziali, esclusi quelli di UOC per i quali permane l’obbligo della preventiva autorizzazione”. Inoltre le direzioni potranno “avviare e/o definire le procedure di stabilizzazione per il personale precario” in base alla normativa in materia e alle direttive assessoriali impartite nel tempo.

Restano infine confermate le precedenti disposizioni assessoriali riguardanti le selezioni di direzione di strutture complesse che dovranno essere preventivamente autorizzate dall’assessorato “al fine di verificare la coerenza- per ciò che attiene quelle ospedaliere- alla programmazione sanitaria regionale, secondo le indicazioni di cui alla nota assessoriale n. 48822 del 2023 e- per le restanti strutture complesse- ai provvedimenti di pianificazione regionale, tenuto conto sia degli interventi finanziati dal Pnrr sulla rete assistenziale territoriale di prossimità che di quelli finalizzati ad assumere uno stabile assetto delle funzioni dirigenziali nelle restanti aree di attività gestionale di codeste Aziende”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche