Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Undici in Ostetricia e Ginecologia

Asp di Trapani, arriva la firma sui contratti: assunti a tempo indeterminato altri tredici medici

Undici sono specialisti in Ostetricia e Ginecologia, uno in Radiodiagnostica e uno in Chirurgia.

Tempo di lettura: 2 minuti

TRAPANI. I reparti di ostetricia e di ginecologia della provincia si avviano verso il completamento degli organici dei medici, con la firma oggi dei contratti a tempo indeterminato di 11 nuovi specialisti, che hanno scelto anche la sede di destinazione. In tutto sono stati 13 i dirigenti medici a essere assunti, con anche uno specialista in radiodiagnostica, che ha scelto l’ospedale di Alcamo, e uno in chirurgia, che ha indicato li presidio di Castelvetrano.

Quattro hanno scelto il punto nascita del Sant’Antonio Abate di Trapani, tre quello di Marsala, uno ciascuno Mazara del Vallo e Castelvetrano, mentre due ginecologi hanno scelto invece il territorio, indicando i consultori di Marsala e della Cittadella della Salute a Erice Valle.

È stato lo stesso commissario dell’Asp, Giovanni Bavetta, a dare loro il benvenuto: «Da collega ginecologo pretenderò il massimo da voi. Non è una vita facile quella del ginecologo, ma è emozionante, ed è probabilmente l’aspetto più completo che si pone la sanità nei confronti della società. Opereremo in sinergia tra i vari reparti, attraverso precisi protocolli e obiettivi e ciascuna unità operativa, oltre all’attività propria dei punti nascita, sarà specializzato in qualcosa in particolare, così da offrire un’assistenza a 360 gradi per tutto il territorio».

Per l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, «questi nuovi apporti contribuiranno a coprire tutti i bisogni delle donne di questa provincia, a cui dobbiamo dare l’opportunità gratuita di poter effettuare qualunque diagnosi, consulenza o intervento, anche attraverso il potenziamento dei consultori, o l’istituzione di un centro per la menopausa, a tutela della salute dell’infanzia, della donna e della famiglia. Il pubblico deve essere in grado di soddisfare qualunque loro esigenza, e credo che i vertici aziendali stiano operando in questo senso».

I 13 nuovi dirigenti medici prenderanno servizio nei rispettivi reparti dall’1 al 15 settembre.  Ieri avevano già firmato altri sei medici: leggi qui.

Nella foto i neoassunti con i primari di Ostetricia e il commissario Giovanni Bavetta.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati