Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
precari

ASP e Ospedali

La delibera

Asp di Siracusa, proseguono le stabilizzazioni dei precari: via libera ad altri 24 dirigenti medici

Lo prevede una delibera che modifica il prospetto ricognitivo interno con altre immissioni in ruolo a tempo indeterminato.

Tempo di lettura: 2 minuti

Proseguendo nel processo di stabilizzazione del personale precario in servizio a tempo determinato avviato in applicazione dell’articolo 20 della legge 75 del 2017, l’Asp di Siracusa ha deliberato la modifica del prospetto ricognitivo interno con l’immissione in ruolo a tempo indeterminato di ulteriori 24 dirigenti medici in possesso dei requisiti di priorità.

Si tratta di 8 cardiologi, 8 radiologi, 1 ortopedico e 7 psichiatri per i quali è risultato possibile procedere alla relativa stabilizzazione in quanto il numero degli aventi diritto è inferiore a quello dei posti destinati alla stabilizzazione così come rideterminati in esito alla rimodulazione del Piano assunzionale effettuata con provvedimento dello scorso 23 febbraio nel rispetto dell’atto di indirizzo dell’Assessorato regionale della Salute.

«Queste ulteriori stabilizzazioni dirette e senza avviso- sottolinea il commissario dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta– che si sommano alle precedenti 38 unità già stabilizzate, dipendenti del comparto non dirigenziale, dirigenti dell’area tecnico-professionale e dirigenti medici di diverse discipline, sono state consentite dalla variazione del Piano triennale delle assunzioni dell’Azienda che, nel rispetto dell’atto di indirizzo emanato dall’Assessorato regionale della Salute, ha ampliato il numero di posti per la dirigenza medica da destinare alla stabilizzazione e prossimamente la variazione riguarderà anche l’Area del Comparto e della dirigenza non medica».

Ed aggiunge: “Ulteriori assunzioni di stabilizzazione diretta senza avviso potranno essere avviate a seguito dell’ultimo e definitivo step di aggiornamento del Piano assunzionale, qualora venisse a determinarsi un numero di posti da destinare alla stabilizzazione superiore ai potenziali aventi diritto. Proseguiamo senza sosta- continua il commissario- per dare certezza e stabilità di impiego ai tanti professionisti precari che da anni contribuiscono a rendere efficiente la sanità in questa provincia”.

Intanto nella GURS di venerdì 2 marzo è stato pubblicato l’avviso per la ricognizione che consente a quanti potenzialmente interessati di presentare domanda di stabilizzazione in applicazione dei commi 1 e 2 dell’articolo 20 del decreto legge 75 del 2017.

L’avviso è pubblicato anche nel sito internet dell’Azienda unitamente alla domanda che dovrà essere presentata a mezzo raccomandata o posta certificata entro il prossimo 19 marzo.

Nella foto: Giuseppe Di Bella, Salvatore Brugaletta e Anselmo Madeddu.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati