ASP

Asp di Palermo, potenziamento per i centri di vaccinazione: cercasi sei assistenti sanitari

11 gennaio 2018

Con un avviso pubblico si dà il via all'iter per il conferimento di incarichi a tempo determinato (fino al 30 giugno 2018). Previsto lo scorrimento di graduatorie.

 

di

L’Asp di Palermo potenzia ulteriormente i propri centri di vaccinazione. Con un avviso pubblico (clicca qui) si dà il via all’iter per il conferimento di 6 incarichi a tempo determinato (fino al 30 giugno 2018) di altrettanti collaboratori Professionali Sanitari, (Ctg D): Assistente Sanitario.

I candidati interessati utilmente collocati nelle graduatorie dovranno dare la propria disponibilità per l’accettazione dell’incarico entro le ore 14 del 12 gennaio 2018 inoltrando la relativa istanza, esclusivamente come da modello Allegato “ 1”, all’indirizzo di posta certificata (concorsi@pec.asppalermo.org) o di posta elettronica (mobilita@asppalermo.org) o a mezzo Fax (0917033951).

L’avviso è subordinato all’esito della procedura di comando in corso di espletamento e  prioritariamente sarà utilizzata la graduatoria del concorso pubblico di mobilità regionale ed interregionale ed in subordine quella del concorso pubblico a tempo indeterminato ed infine quella del concorso pubblico a tempo determinato;

L’incarico sarà conferito nel rispetto dell’ordine di priorità delle graduatorie. Solo dopo l’esaurimento fino all’ultimo candidato della graduatoria del concorso pubblico a tempo determinato potrà ricominciarsi a conferire nuovi incarichi dal primo classificato nella graduatoria di mobilità e seguenti.

Il candidato che dà la propria disponibilità per l’attribuzione dell’incarico e/o supplenza che non si presenta per la sottoscrizione del contratto individuale di lavoro nella data stabilita dall’ASP a seguito di apposita convocazione dovrà corrispondere alla Amministrazione a titolo di penale un’indennità pari a 15 giorni di retribuzione.

Analogamente dovrà corrispondere penale il candidato che non assuma servizio nella data stabilita nel contratto individuale di lavoro o dovesse rinunciare prima di prendere servizio.

Come detto,  la durata dell’ incarico è fino al 30 giugno 2018,  ma potrà cessare anche prima per assegnazione di personale a qualsiasi titolo ovvero per particolari esigenze dell’Azienda senza che gli interessati potranno vantare alcun diritto o pretesa.

Nella foto di archivio, il commissario Antonio Candela e il personale del camper delle vaccinazioni.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV