ASP e Ospedali

L'inaugurazione

Asp di Trapani, nuovo Laboratorio di Farmacotossicologia UOC Sanità pubblica

La struttura è dotata di attrezzature all'avanguardia e strumentazioni mirate, garantiscono un elevato standard di qualità tecnico analitica

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stato inaugurato stamattina il nuovo Laboratorio di Farmacotossicologia UOC Sanità pubblica dell’Asp di Trapani. La struttura è dotata di attrezzature all’avanguardia e strumentazioni mirate, che garantiscono un elevato standard di qualità tecnico analitica anche in relazione alla necessaria attenzione verso gli aspetti medico legali. Tra queste, un microscopio ottico, incubatori a bagno maria e di precisione, frigoriferi da laboratorio, fotometri da banco, stufa per essiccazione, congelatori con sistema di tracciabilità RFID.

Soddisfazione ha espresso il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Vincenzo Spera: “L’attenzione alle caratteristiche di affidabilità del dato analitico, attraverso l’attuazione di rigorosi programmi di controllo, l’utilizzo di tutte le attrezzature e le metodiche certificate per i sistemi analitici rendono il Laboratorio di Farmacotossicologia dell’Asp di Trapani un centro di qualità che garantisce un elevato livello del prodotto finale. L’intesa tra l’UOC Sanità pubblica e UOC Dipendenze patologiche SER.D, consentirà la condivisione di risorse e competenze finalizzata al raggiungimento degli obiettivi”.

Alla cerimonia di inaugurazione del Laboratorio ha partercipato, tra gli altri, il direttore generale del dipartimento per le Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico (Dasoe) della Regione Siciliana, Salvatore Requirez:”Dotare l’Asp di Trapani di un moderno laboratorio di Farmacotossicologia – ha sottolineato Salvatore Requirez, direttore generale del dipartimento per le Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico (Dasoe) della Regione Siciliana – significa consentire un ulteriore passo avanti nel percorso di crescita di qualità dei servizi offerti alla pubblica utenza e un concreto atto di radicamento nel più attuale concetto di Medicina di precisione. Contare su strumentazione all’avanguardia e avvalersi delle più moderne tecniche di indagine diagnostica corrisponde a garantire un prodotto analitico di alta qualità caratterizzato da un elevato grado di specificità e accuratezza in vari campi di azione che spaziano dal monitoraggio dei farmaci immunosoppressori al monitoraggio di antibiotici per i pazienti in rianimazione, alle indagini farmaco-tossicologiche per pazienti per i quali si sospetta un’intossicazione di sostanze di natura da definire o l’ingestione volontaria ed eccessiva di sostanze note oltre che la più precisa determinazione dei livelli di dose efficace di vari principi terapeutici”.

Hanno partecipato all’evento, tra gli altri, il direttore amministrativo, Ornella Monasteri, il direttore del dipartimento di Prevenzione, Francesco Di Gregorio, la responsabile del Laboratorio di Sanità pubblica, Anna Maria Messana, il dirigente delle Professioni Tecnico Sanitarie dell’Asp di Trapani, Francesco Regina, una numerosa rappresentanza di medici e personale aziendale.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche