Asp di Trapani, in arrivo 99 assunzioni: si ricorrerà a comandi e assegnazioni temporanee da altre aziende sanitarie pubbliche

23 Giugno 2016

Delibera del dg Fabrizio De Nicola: «Questo bando ci permette di far fronte a situazioni di emergenza determinate dalla grave carenza di personale, nelle more dello sblocco delle procedure di stabilizzazione, di mobilità e concorsuali». Previsti contratti per un anno, rinnovabili sino ad un massimo di tre, di 59 unità di collaboratori professionali del comparto sanitario e tecnico e di 40 operatori socio-sanitari.

 

di

TRAPANI. L’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani si appresta all’assunzione di 99 figure professionali tramite l’istituto del Comando e/o Assegnazione temporanea (ai sensi dell’art. 42 bis del D.Lgs n.151/2001).

La relativa delibera, predisposta dal responsabile del dipartimento Amministrativo e personale dell’ASP Rosanna Oliva, è stata emanata dal Direttore generale Fabrizio De Nicola (nella foto).

Si tratta di contratti per un anno, rinnovabili sino ad un massimo di tre anni, di 59 unità di collaboratori professionali del comparto sanitario e tecnico e di 40 operatori socio-sanitari, già di ruolo in altre Aziende sanitarie pubbliche, sia territoriali che ospedaliere.

I posti vacanti, che verranno temporaneamente ricoperti dal dipendente comandato o in assegnazione temporanea, saranno considerati disponibili sia ai fini della mobilità che ai fini concorsuali.

«Questo bando- commenta De Nicola- ci permette di far fronte a situazioni di emergenza determinate dalla grave carenza di personale e ha lo scopo di garantire la continuità assistenziale e il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza previsti dal ministero della Salute. Questo in attesa dello sblocco delle procedure di stabilizzazione, di mobilità e concorsuali».

Il personale dipendente a tempo indeterminato, in uno dei profili professionali richiesti, potrà presentare istanza entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando sul sito dell’ASP di Trapani (www.asptrapani.it).

I comandi e le assegnazioni temporanee saranno singolarmente disposti dal Direttore generale, avuto riguardo alle priorità gestionali delle diverse strutture aziendali.

Queste le figure professionali individuate:

  • 21 posti di Collaboratore professionale sanitario Infermiere (Cat. D);
  • 6 posti di Collaboratore professionale sanitario Infermiere Pediatrico (Cat. D);
  • 3 posti di Collaboratore professionale sanitario Ostetrico (Cat. D);
  • 5 posti di Collaboratore professionale sanitario Tecnico di Laboratoriobiomedico (Cat. D);
  • 6 posti di Collaboratore professionale sanitario Tecnico di Radiologia medica (Cat. D);
  • 4 posti di Collaboratore professionale Fisioterapista (Cat. D);
  • 1 posto di Collaboratore professionale sanitario Logopedista (Cat. D);
  • 2 posti di Collaboratore professionale sanitario Assistente sanitario (Cat. D);
  • 1 posto di Collaboratore professionale sanitario Tecnico di Neurofisiopatologia (Cat. D);
  • 10 posti di Collaboratore professionale sanitario Tecnico della Prevenzione negli ambienti e nei luoghi di lavoro (Cat. D);
  • 40 posti di Operatore socio-sanitario (Cat Bs);

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV