Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
accreditamento

ASP e Ospedali

Dopo la bufera giudiziaria

Asp di Trapani, i sindacati: «Al fianco dei lavoratori e dell’attuale governance»

I segretari aziendali di Aaroi Emac, Anaao Assomed, Cimo-Fesmed, Cisl Medici e Fassid, sottolineano che  «le recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto il manager dell’ASP hanno destato grande sorpresa e profonda amarezza negli operatori sanitari».

Tempo di lettura: 1 minuto

TRAPANI. «Ci dissociamo dalle presunte condotte illecite contestate all’ex Direttore Generale dell’Asp di Trapani ed esprimiamo vicinanza ai lavoratori, già peraltro impegnati a fronteggiare l’emergenza da  coronavirus con grande spirito di servizio ed abnegazione».

Lo scrivono i segretari aziendali di Aaroi Emac, Anaao Assomed, Cimo-Fesmed, Cisl Medici e Fassid, sottolineando che  «le recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto il manager dell’ASP di Trapani hanno destato grande sorpresa e profonda amarezza negli operatori sanitari».

I sindacati della Dirigenza medica e sanitaria aggiungono: «La “fase 2” appena iniziata metterà nuovamente a dura prova le professionalità sanitarie che hanno già ampiamente dimostrato il loro valore, specie quelle degli Ospedali di Trapani e Marsala, individuate dalla Direzione Strategica per affrontare la pandemia. Se in Italia la Provincia di Trapani è tra quelle con il minor numero di contagi lo dobbiamo anche all’efficace lavoro svolto».

Infine, sottolineano: «Il forte senso di appartenenza e la contingenza del momento impongono alle Organizzazioni Sindacali responsabili di stare al fianco dell’attuale Governo Aziendale, per continuare ad assicurare la tutela della salute dei cittadini, dei lavoratori e per il bene dell’Azienda».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati