ASP e Ospedali

L'annuncio

Asp di Siracusa, nuovo supporto psicologico per gli effetti del post Covid

Il servizio gratuito, a costo zero per l’Azienda, della durata di tre mesi, è erogato dagli psicologici dell’Associazione Istituto Psicoterapia Sistemica integrata.

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Asp di Siracusa ha attivato un ulteriore servizio di supporto psicologico rivolto sia ai cittadini della provincia di Siracusa che manifestano disagio e condizione di malessere a causa degli effetti della pandemia da covid-19, che agli operatori dei servizi sanitari a rischio di burn out. Il servizio, a costo zero per l’Azienda, della durata di tre mesi, è erogato dagli psicologici dell’Associazione Istituto Psicoterapia Sistemica integrata di Siracusa grazie ad un protocollo d’intesa sottoscritto tra l’Asp di Siracusa e la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistematica Integrata IDIPSI.

Il programma prevede attività di primo intervento in collaborazione con i servizi sanitari in ambito di salute mentale per l’infanzia e per gli adulti, implementando l’offerta di cure psicologiche rivolte ai nuclei familiari.

Il Progetto, dal titolo “Consulenza e benessere psicologico post Covid”, coordinato dall’Unità operativa Informazione e Comunicazione aziendale diretta da Adalgisa Cucé con la supervisione della Direzione sanitaria aziendale, offre gratuitamente supporto psicologico di tipo individuale e familiare, orientamento, sostegno psicologico telefonico, interventi terapeutici per coppie e famiglie, bambini, adolescenti e anziani, con difficoltà derivanti dalla pandemia.

I colloqui si svolgono su appuntamento nella sede del Polo Clinico, in Viale Teracati n. 94 a Siracusa o in modalità on line. Per accedere al servizio gli utenti possono contattare gli uffici Urp di Siracusa al numero 0931 484349, indirizzo email [email protected] o il Polo Clinico al n. 3884417497 o all’indirizzo email [email protected]

Questo servizio si integra con le attività aziendali di supporto e assistenza psicologica espletate durante l’intenso periodo pandemico che hanno visto in prima linea l’intervento degli psicologi nei reparti Covid e nei Pronto Soccorso degli Ospedali con effetti positivi, come riscontrato, attraverso uno studio sperimentato in particolare nell’ospedale di Lentini, sulla qualità del servizio psicologico offerto dall’Azienda e sulla umanizzazione delle cure nel periodo pandemico, i cui risultati sono stati presentati recentemente dalla Direzione sanitaria aziendale al Congresso interregionale Siculo-Calabro di Medicina preventiva della Società Italiana di Igiene nell’Area Comunicazione in Sanità pubblica e la Global Health che si è svolto a Lipari.

I dati raccolti hanno permesso di dimostrare, in sintesi, che la presenza in area covid dello psicologo contribuisce a migliorare l’outcome emozionale e psicologico durante tutto l’iter di cura del paziente con una contrazione dei tempi di degenza e la determinazione alla vaccinazione post covid dei pazienti già ricoverati.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche