Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Per valutare gli anticorpi

Asp di Ragusa, al via i test sierologici sugli operatori sanitari vaccinati

Lo scopo è quello di individuare lo sviluppo di anticorpi di classe IgG e il loro livello quantitativo nel tempo.

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Asp di Ragusa, su proposta della Direzione Sanitaria Aziendale, del Servizio di Patologia Clinica e Microbiologia e del Servizio di Prevenzione e Protezione dei Lavoratori, nell’ambito del programma di sorveglianza attiva del personale sanitario aziendale, ha avviato uno studio prospettico longitudinale rivolto agli operatori sanitari. Lo scopo è quello di individuare nel campione di 2550 operatori sanitari vaccinati lo sviluppo di anticorpi di classe IgG e il loro livello quantitativo nel tempo.

Obiettivi dello studio prevedono, oltre all’individuazione degli anticorpi a seguito della vaccinazione anti SARS-CoV-2, il monitoraggio dei livelli anticorpali anti-Spike SARS-CoV-2 indotti dalla vaccinazione e il controllo continuo della persistenza dei livelli anticorpali anti-Spike SARS-CoV-2 indotti dalla vaccinazione. Altresì, la correlazione tra livelli anticorpali e tipo di vaccino utilizzato, la correlazione tra livelli anticorpali ed eventuale insorgenza dell’infezione. Infine, l’individuazione di eventuali soggetti non responders alla vaccinazione.

Nel programma di studio sono individuati i metodi e materiali che verranno utilizzati. Per il dosaggio degli anticorpi IgG anti SARS-Cov-2 verrà utilizzato il test SARS-CoV-2 IgG.

Inoltre, al fine di evitare intralci alla normale attività di routine dei laboratori di Patologia Clinica e degli altri Servizi dell’Azienda, considerato l’alto numero di operatori sanitari coinvolti, si ricorda che sono 2550 circa, i prelievi seguiranno delle procedure ben articolate e organizzate.

Il personale sanitario arruolato dell’ASP, sia ospedaliero che del territorio, è quello che si è sottoposto alla vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 con uno dei vaccini a disposizione. A ciascuno dei partecipanti allo studio verranno eseguiti quattro prelievi di sangue finalizzati al dosaggio quantitativo degli Anticorpi di classe IgG secondo la seguente tempistica:

 

Il dosaggio quantitativo degli Anticorpi di classe IgG sarà eseguito dai Laboratori Analisi del Presidio Ospedaliero “Giovanni Paolo II” di Ragusa, “Maggiore” di Modica e  “R. Guzzardi” di Vittoria.

Numero dosaggi previsti 10.200 

La vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 rappresenta uno dei più importanti presidi che possono contribuire alla protezione di individui e comunità, al fine di ridurre l’impatto della pandemia.   I vaccini anti-SARS-Cov2 stimolano una risposta immunitaria specifica e rapida, che favorisce la produzione di anticorpi neutralizzanti in modo che il soggetto vaccinato possa essere in grado di fronteggiare una eventuale futura infezione da SARS-COV-2.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati