ASP e Ospedali

Al "Madonna dell'Alto"

Asp di Palermo, realizzato il primo ospedale di comunità

Dotata di 18 posti letto, distribuiti in 9 stanze di degenza, la struttura di ricovero rientra nell'ambito della rete territoriale prevista del Pnrr.

Tempo di lettura: 1 minuto

L’Asp di Palermo ha realizzato all’interno del Presidio “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana, il primo Ospedale di Comunità del territorio. Dotata di 18 posti letto, distribuiti in 9 stanze di degenza, la struttura di ricovero rientra nell’ambito della rete territoriale. È stata realizzata con fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) finanziato dall’Unione Europa.

L’Ospedale di Comunità di Petralia Sottana sarà inaugurato venerdì 21 giugno, alle ore 11, dal Presidente della Regione, Renato Schifani. Saranno, tra gli altri, presenti l’Assessore regionale della Salute, Giovanna Volo, il Dirigente generale del Dipartimento Pianificazione strategica, Salvatore Iacolino ed il Dirigente generale del Dipartimento per le Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, Salvatore Requirez.

Con i fondi del PNRR l’Asp di Palermo ha, già, realizzato le 12 COT (Centrali Operative Territoriali) Previste ed ha in corso i lavori per la realizzazione complessiva di altri 9 Ospedali di Comunità (oltre quello di Petralia Sottana) e 38 Case di Comunità.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche