Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
consulenze legali stabilizzazioni agitazione amministrativi sciopero piano triennale precari Tar asp palermo ricorsi

ASP e Ospedali

Arriva la replica dell'Asp

Asp di Palermo, la Fials: «Siano stabilizzati anche i 250 precari finora esclusi»

Il sindacato sottolinea: «A riguardo l'azienda aveva firmato una transazione solo con la Fials e prendendo precisi impegni nei confronti di tutto il personale». Il dg Daniela Faraoni replica così: «Non intendo dare nessun riscontro al Sig. Forte».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Si inceppa la stabilizzazione degli oltre 600 precari dell’Asp di Palermo». Lo afferma la segreteria provinciale della Fials, sottolineando che  «circa 250 contrattisti sono al momento esclusi dalle procedure e sollecitano l’azienda e l’assessorato ad affrontare la problematica convocando un incontro sindacale».

Il direttore generale dell’Asp, Daniela Faraoni, replica così: «Non intendo dare nessun riscontro al Sig. Forte».

La vertenza è riesplosa anche perché il sindacato guidato da Enzo Munafò e Giuseppe Forte lo scorso anno aveva sottoscritto un accordo con l’Asp nel quale l’azienda si impegnava ad adottare idonei provvedimenti per stabilizzare il personale residuo, e il sindacato rinunciava all’azione legale.

«A riguardo l’azienda aveva firmato una transazione solo con la Fials e prendendo precisi impegni nei confronti di tutto il personale- scrive la Fials- Un accordo ad oggi non rispettato. La normativa consente di assumere questo personale anche in deroga, per il solo anno 2020, in qualità di lavoratori sovrannumerari alla dotazione organica. Bisogna dunque fare presto per non causare a questi lavoratori una beffa oltre al danno già subito».

La Fials, visto ormai l’approssimarsi della scadenza dei contratti a tempo determinato prevista per dicembre 2020, ha chiesto un incontro urgente inviando nota anche al Prefetto di Palermo secondo le previsioni di legge, al fine di adempiere al tentativo obbligatorio di conciliazione per il raffreddamento del conflitto.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati