Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
fials precari coronavirus assunzioni asp di palermo

ASP e Ospedali

La denuncia del sindacato

Asp di Palermo, la Fials: «Oltre cento precari a Natale senza stipendio e tredicesima»

Secondo il sindacato «medici, infermieri e Oss non percepiranno indennità e tredicesima sotto le feste perché c'è carenza di personale negli uffici che si occupano dell'elaborazione degli stipendi».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Natale senza stipendio per oltre cento nuovi assunti per l’emergenza Covid dall’Asp di Palermo. Medici, infermieri e Oss non percepiranno indennità e tredicesima sotto le feste perché c’è carenza di personale negli uffici che si occupano dell’elaborazione degli stipendi».

È quanto segnala la segreteria provinciale della Fials-Confsal Palermo, aggiungendo che «il disagio interessa lavoratori assunti a tempo determinato tra ottobre e novembre dall’Asp di Palermo per emergenza Covid, che tra l’altro ha costretto molti di questi dipendenti ad abbandonare la propria residenza per assumere l’incarico nell’immediato».

Insanitas ha contattato l’Asp di Palermo, non appena dovesse arrivare una replica sarà pubblicata.

«La situazione che si è venuta a creare- scrive la Fials- sembra essere dovuta ad una carenza di organico presso l’ufficio rilevazione presenze, del dipartimento Gestione risorse umane–Stato giuridico, poiché gli addetti non risultano sufficientemente bastevoli a gestire l’inserimento in anagrafica dei dati utili per il sistema Dedalus, sistema indispensabile per l’elaborazione dello stipendio».

La Fials-Confsal auspica che «con la mensilità corrente vengano corrisposte al personale dipendente le indennità di pericolo- disagio- danno, stante che l’assessorato aveva già garantito di intervenire sull’eventuale impinguamento dei fondi contrattuali qualora se ne fosse presentata la necessità».

Infine il sindacato chiede di evitare che si ripresentino in futuro queste situazioni e propone almeno «l’emissione di un acconto in pagamento senza cedolino con bonifico bancario».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati