ASP e Ospedali

La selezione

Asp di Palermo, la direzione del “PTA Guadagna” va a Claudio Scaglione

Per lui si tratta di un ritorno nella UOC che aveva già guidato otto anni fa. Ha prevalso su Giacomo Sampieri e Maria Russo.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Dopo otto anni Claudio Scaglione (nella foto di Insanitas) ritorna a guidare il “PTA Guadagna” dell’Asp di Palermo. L’incarico quinquennale, di cui ha avuto notizia Insanitas,  giunge al termine di una selezione pubblica per la direzione dell’Organizzazione dei Servizi Sanitari di Base della U.O.C. del Distretto sanitario 42.

L’avviso era stato indetto il 30 aprile del 2019, con domande da presentare entro il 12 dicemnbre dello stesso anno. Sono pervenute sei istanze: Valerio Lo Schiavo, Maria Russo, Giacomo Sampieri, Claudio Scaglione, Giuseppe Termini e Calogero Zarbo. Il 24 febbraio 2022 la commissione esaminatrice si è riunita in unica seduta, decidendo di ammettere al colloquio 4 candidati su 6 (esclusi Termini e Lo Schiavo). Al colloquio si sono presentati però in tre: Scaglione, Sampieri e Russo. Ha prevalso il primo con un totale, tra curriculum e colloquio, di 91 punti su 100 (Sampieri ne ha ottenuti 90 e Russo 72).

Per Scaglione, classe 1958, si tratta appunto di un ritorno: era stato direttore alla Guadagna già nel biennio 2013-2014. Reduce dalla guida del distretto sanitario di Carini (da alcune settimane diretto da Vincenzo Briganò), Scaglione attualmente è pure direttore facente funzioni del PTA Biondo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche