ASP e Ospedali

Dell'area metropolitana

Asp di Palermo e sindacati, al via il tavolo della Salute

L'obiettivo è un confronto continuo per elaborare proposte su temi che toccano il complesso delle politiche sociosanitarie.

Tempo di lettura: 3 minuti

Istituito il Tavolo della Salute dell’area metropolitana di Palermo. La sottoscrizione del protocollo è avvenuta oggi pomeriggio all’Asp di Palermo. Presenti il direttore generale dell’Asp Palermo, Daniela Faraoni, e le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil insieme alle categorie dei pensionati Spi Cgil Palermo, Fnp Cisl Palermo-Trapani e Uilp Sicilia e Area Vasta.

Il coinvolgimento dei sindacati servirà a stimolare un confronto continuo e a elaborare proposte su temi che toccano il complesso delle politiche sociosanitarie, per dare risposte e rendere il servizio più efficiente per i cittadini.

“Esprimiamo soddisfazione, oggi si fa un passo avanti nel percorso per migliorare la sanità palermitana e il tavolo della salute va proprio in questa direzione”: lo affermano i segretari generali di Cgil Palermo, Mario Ridulfo, Cisl Palermo Trapani, Leonardo La Piana, Uil Sicilia e Area Vasta, Luisella Lionti, insieme ai segretari generali di Spi Cgil Palermo, Salvatore Ceraulo, Fnp Cisl Palermo Trapani, Maria Rosaria Aquilone, e Uilp Sicilia e Area Vasta, Claudio Barone, che aggiungono: “Con il protocollo di intesa saremo impegnati a contribuire, attraverso politiche condivise, al potenziamento e allo sviluppo della sanità”.

“Il diritto alla salute, in questo momento di pesante crisi economica che colpisce il lavoro e le condizioni delle persone più fragili e degli anziani determinando difficoltà di accesso alle cure, è la priorità – proseguono- Bisogna dare risposte veloci ai cittadini. Le lunghe liste d’attesa per visite e interventi, come abbiamo più volte sottolineato, rappresentano una delle principali criticità del sistema sanitario e pregiudicano l’accesso alle prestazioni specialistiche in tempi coerenti con le esigenze cliniche. Al tempo stesso, sono la causa del sovraffollamento dei pronto soccorso, obbligando spesso i cittadini a rivolgersi alla sanità privata con costi insostenibili per le famiglie”.

Il tavolo della salute si occuperà di promozione di azioni e di campagne per migliorare l’accesso all’offerta sanitaria e la sua efficienza, di monitorare l’andamento delle condizioni di salute delle persone, in particolar modo degli anziani e dei soggetti affetti da patologie croniche, per la definizione di proposte di modifica del funzionamento delle strutture e dei servizi sanitari sul territorio.

Per quanto riguarda la pandemia, che ha inciso profondamente sulle scelte di politica sanitaria, il tavolo si occuperà di seguire l’emergenza sanitaria causata dal Covid con analisi, valutazioni e monitoraggi dei dati epidemiologici territoriali in rapporto alla qualità e presenza dei servizi e delle strutture sanitarie sul territorio.

Gli altri obiettivi sono: l’implementazione della medicina del territorio, la verifica dello stato di attuazione dei Lea, il monitoraggio e il controllo delle modalità e dei costi di accesso alle prestazioni e ai servizi, la riduzione delle liste d’attesa. L’Asp Palermo si è impegnata a programmare il tavolo della salute trimestralmente.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche