ASP e Ospedali

L'annuncio

Asp di Palermo, al via un nuovo ambulatorio di colon-proctologia

Nell'ospedale di Petralia Sottana, con i primi casi trattati di sinus pilonidalis, meglio conosciuta come cisti sacrococcigea ed emorroidi con metodica laser.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Primo giorno di attività e primi casi trattati nel nuovo ambulatorio di colon-proctologia dell’Ospedale “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana. L’Unità operativa semplice di chirurgia generale, diretta da Antonino Miranti, insieme al gruppo composta da Marcello Catarcia, Tiziana Facella e Riccardo Di Gregorio, è intervenuta su casi di sinus pilonidalis, meglio conosciuta come cisti sacrococcigea ed emorroidi con metodica laser.

«Grazie all’impegno del Direttore generale, Daniela Faraoni, del Direttore di dipartimento delle chirurgie, Francesco Sciortino e della direzione sanitaria di presidio, guidata da Francesca La Sala- ha detto Miranti- è stato possibile attivare un altro importante servizio ambulatoriale di colon proctologia, aperto il martedì pomeriggio dalle 15 alle 18 oltre ad un servizio di endoscopia digestiva attivo ogni mercoledì dalle 9 alle 13. Abbiamo avviato l’attività con i sinus pilonidali e la plastica delle emorroidi con il laser ed espanderemo la chirurgia con il laser a tutte le patologie proctologiche”.

Sono 5 i pazienti sui quali l’equipe chirurgica del “Madonna dell’Alto” è intervenuta nel primo giorno di attività. «L’incidenza di queste patologie è altissima- ha spiegato Miranti- Patologie un tempo appannaggio della chirurgia tradizionale, per intenderci con il bisturi, oggi a Petralia sono eseguibili con la metodica laser che permette una riduzione del dolore intra e post operatorio, una rapida ripresa dell’attività lavorativa con possibilità di dimissione nella stessa giornata. I pazienti, infatti, dopo poche ore dall’intervento possono tranquillamente raggiungere il proprio domicilio. Metodica all’avanguardia anche perché non prevede l’applicazione di punti di sutura e, quindi, successive medicazioni. In sintesi, tutto si traduce in una significativa riduzione dei costi per l’azienda con ottimi risultati per il paziente».

L’attivazione del nuovo ambulatorio viene accolta con soddisfazione dal vicesindaco (ed assessore alla salute) del Comune di Petralia Sottana, Giovanni Di Lorenzo, che sottolinea come «l’impegno e la collaborazione tra Asp ed Amministrazione comunale vada nella direzione di ottimizzare la richiesta e l’offerta ospedalità-territorio».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche