ASP e Ospedali

La Buona Sanità

Asp di Palermo, al via la Telecardiologia a Linosa e Lampedusa

L'equipe guidata dal primario di cardiologia dell'Ingrassia e dal Responsabile del Poliambulatorio ha installato la prima "stazione" di ricezione e trasmissione.

Tempo di lettura: 3 minuti

Prende il via dalle Pelagie il progetto di telecardiologia dell’Asp di Palermo. L’equipe dell’Azienda sanitaria, guidata dal primario di cardiologia dell’ospedale Ingrassia, Sergio Fasullo, e dal Responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa, Francesco D’Arca, ha installato la prima “stazione” di ricezione e trasmissione nella Guardia Medica di Linosa (CLICCA QUI per le interviste video).

Dopo avere testato il sistema con una serie di esami, sarà possibile dal primo novembre effettuare nei locali della Continuità Assistenziale l’elettrocardiogramma che, in tempo reale, viene trasmesso all’Unità Operativa Complessa di Cardiologia dell’ospedale Ingrassia, dove lo specialista di turno referterà l’esame, inviando- sempre in tempo reale al medico di Linosa- la refertazione oltre ad un immediato supporto in ogni eventuale esigenza terapeutica o di trasferimento del paziente.

«Forniamo alla comunità un sistema che consente di avere un collegamento diretto con una struttura di eccellenza della nostra Azienda- ha detto il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni– A Linosa abbiamo avviato un programma che prevede, sia la presenza periodica di specialisti, sia forme di supporto agli operatori come la telecardiologia che viene estesa anche a Lampedusa e dal 7 novembre ad Ustica. Il progetto rientra tra le attività di prossimità che ci vedono impegnati da mesi in tutti i centri della provincia, sia con la presenza di operatori e strutture mobili, sia adesso con la tecnologia che consente di affiancare e supportare le prestazioni degli operatori».

Il sistema è semplice e prevede una procedura standard che il medico di turno dovrà rispettare per effettuare l’esame e trasmetterlo alla “centrale” dell’Ingrassia. «Così come avevamo assicurato alla popolazione residente di Linosa- ha spiegato il Primario della Cardiologia del nosocomio di Corso Calatafimi, Sergio Fasullo– il nuovo sistema consente di trasmettere, sia i parametri vitali, sia i tracciati ecg grafici. È un servizio H24 che ci consentirà una più efficace continuità assistenziale per l’utenza locale e per i turisti, e ci permetterà di individuare un percorso più appropriato per la patologia cardiaca e non».

Dopo l’avvio dell’attività di telecardiologia nelle Pelagie, il sistema verrà installato lunedì 7 novembre anche al Poliambulatorio di Ustica. «Vogliamo avvicinare sempre di più i cittadini ai servizi dell’Asp- ha sottolineato il Responsabile delle attività per le Pelagie ed Ustica, Francesco D’Arca– A Linosa abbiamo installato il nuovo sistema grazie all’indispensabile supporto della Guardia Costiera che ringraziamo per la disponibilità e per l’attenzione che ha sempre nei confronti dei bisogni di salute della gente. Un particolare ringraziamento va all’equipaggio CP 2105 che ci ha consentito di rispettare nei tempi stabiliti l’impegno assunto con la popolazione nell’avvio dell’attività di telecardiologia».

Gli operatori dell’Asp hanno assicurato a Linosa anche visite di approfondimento cardiologico, vaccinazioni pediatriche ed attività rivolte al cittadino come esenzione ticket, scelta del medico e rilascio di tessere sanitarie.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche