ASP e Ospedali

La nota dell'assessorato alla Salute

Asp di Messina, via libera dalla Regione al potenziamento dell’assistenza

Non oltre il 30 giugno 2024 per Oculistica e Urologia a Mistretta e Ortopedia e traumatologia a Sant'Agata di Militello. Prorogata fino al 29 febbraio l'intesa con il Giglio.

Tempo di lettura: 2 minuti

Dalla Regione arriva il via libera al potenziamento delle prestazioni negli ospedali di Mistretta e Sant’Agata di Militello. Lo prevede una nota a firma dell’assessore alla Salute Giovanna Volo e del dirigente generale della Pianificazione strategica, Salvatore Iacolino, in risposta alla richiesta giunta dall’Asp di Messina e motivata “dalle gravi carenze di organico medico che nel tempo hanno determinato la stipula di accordi di collaborazione con operatori economici privati”.

Da piazza Ziino sottolineano: «Avuto pure riguardo alle esigenze rappresentate dalle comunità territoriali, anche nel corso delle audizioni in Commissione Sanità dell’Ars, si accolgono in linea del tutto provvisoria e non oltre il 30 giugno del 2024 le richieste relative all’attivazione delle discipline di Oculistica per l’azzeramento delle liste di attesa per gli interventi di cataratta e di Urologia per interventi di bassa complessità presso l’ospedale di Mistretta».

Inoltre l’assessorato alla Salute, sempre con le stesse scadenze temporali, dà il nullaosta anche per «l’attivazione di 22 posti letto di Ortopedia e traumatologia presso l’ospedale di Sant’Agata di Militello, avuto riguardo in quest’ultima disciplina, delle note carenze che affliggono in particolare la provincia di Messina».

Nella nota di Volo e Iacolino l’Asp di Messina è sollecitata «a provvedere senza indugio all’avvio e alla definizione delle procedure per l’avviso pubblico competitivo finalizzato alla manifestazione di interesse per individuare un’azienda o ente appartenente al sistema sanitario regionale che possa assicurare le prestazioni in oggetto».

L’assessore Giovanna Volo (foto Insanitas)

Nelle more dell’avvio di queste manifestazioni di interesse «l’Asp potrà continuare a tenere attivi fino al 29 febbraio del 2024 gli accordi già stipulati tenuto conto, altresì, della nota con cui il 12 gennaio il presidente della Fondazione Giglio di Cefalù ha rappresentato l’esigenza di garantire la programmazione chirurgica già prevista presso l’ospedale di Mistretta».

Infine dall’assessorato sottolineano che l’autorizzazione temporanea ed eccezionale limitata al 30 giugno del 2024 è anche in previsione della rimodulazione della rete ospedaliera regionale.

«A nome mio personale e della collettività che amministro esprimo apprezzamento e gratitudine per aver garantito la continuità delle importanti prestazioni sanitarie erogate dalla Fondazione Giglio a Mistretta», sottolinea il sindaco Sebastiano Sanzarello.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche