ASP e Ospedali

L'annuncio

Asp di Messina, selezione per 38 volontari di servizio civile

Saranno impiegati in tre Progetti che fanno parte del Programma "Recovery". Ecco come presentare istanza.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il Commissario Straordinario dell’Asp di Messina, Bernardo Alagna (nella foto), comunica che l’Azienda, accreditata all’Albo del Servizio Civile Universale, partecipa al bando 2023 con la selezione di 38 Operatori Volontari da impiegare nei progetti “Online & Offline”. Dalla sperimentazione al cambiamento”, “R.A.M. Rete di accesso per le marginalità” e “Voci e Temi di cittadinanza digitale”.

I tre Progetti fanno parte del Programma “Recovery”. Percorsi interconnessi per una salute digitale”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con i fondi del PNRR e finalizzato all’impiego, per la durata di un anno, di giovani opportunamente formati, con il compito di aiutare gli Utenti nell’utilizzo dei servizi online e telematici della Pubblica Amministrazione e dell’Asp in particolare, e di sostenere lo sviluppo della cultura e dei servizi digitali, in prosecuzione dei progetti già avviati nel 2022.

Dieci le sedi previste per il Progetto “Online & Offline. Dalla sperimentazione al cambiamento”, che amplia l’offerta su tutti i Distretti Sanitari: confermate le sedi già attive, ne sono state aggiunte altre sei, individuate sia nei Presidi territoriali più frequentati, dal Poliambulatorio di Via del Vespro a Messina, a quelli di Milazzo e Patti, sia nei territori periferici di Mistretta e Lipari, scelti gli uni per la possibilità di intercettare un importante flusso di utenza, gli altri in funzione del criterio di equità, tutti per la disponibilità di locali e risorse adeguati ad ospitare le postazioni del Servizio Civile Digitale a cui potranno rivolgersi i Cittadini per informazioni e supporto.

Il Progetto “Voci e Temi di cittadinanza digitale” sarà invece realizzato a Palazzo Geraci, nelle sedi del Sistema Informativo Aziendale (SIA – UOC Controllo di Gestione) e dell’UO Comunicazione, oltre che nella nuova sede del Centro Diurno Camelot di Messina. La finalità di questo progetto, ideale prosecuzione dell’attuale “Cittadini digitali si diventa”, è di accrescere la cultura digitale attraverso diverse iniziative: implementando il sito web dell’Asp con contenuti e spazi di dialogo appositamente studiati, effettuando attività formative per particolari target di cittadini.

Il nuovo progetto “R.A.M. Rete di accesso per le marginalità” mira a sostenere la diffusione della cultura digitale attraverso forme di educazione all’uso di strumenti digitali e realizzazione di attività, rivolte direttamente ai cittadini in situazione di fragilità sociale e a rischio di esclusione digitale. Tutti i Progetti mirano inoltre a rafforzare il percorso di digitalizzazione dei servizi sanitari, attraverso la condivisione di dati, lo scambio di buone prassi e il potenziamento delle competenze digitali degli Operatori Volontari e degli Operatori Sanitari.

Importante il contributo fornito dai Partner a sostegno degli specifici obiettivi di ciascun progetto: OMCEO Messina garantirà l’attivazione della rete informativa dei Medici di Medicina Generale della provincia nel primo caso, mentre ALuMnime, l’Associazione degli ex Allievi dell’Università di Messina, collaborerà nella implementazione del sito web dell’ASP e la Prefettura di Messina agevolerà il coinvolgimento dei Migranti. A supporto dell’intero Programma di intervento, l’Azienda Ospedaliera Papardo, partner di rete.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno compilare e presentare la domanda di partecipazione entro le ore 14.00 del 28 settembre 2023, esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile QUI  tramite PC, tablet e smartphone.

Per approfondire quanto previsto dal Bando Volontari 2023, acquisire notizie sul servizio civile e conoscere i Progetti attivi sul territorio di interesse, il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale ha messo a disposizione un sito dedicato: www.scelgoilserviziocivile.gov.it

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche