ASP e Ospedali

Lo fa sapere il Nursind

Asp di Messina, chiusa la vertenza sui buoni pasto: pagati gli arretrati

Dopo la sentenza del tribunale sono state assegnate le somme che spettavano al personale turnista che aveva lavorato più di 6 ore.

Tempo di lettura: 1 minuto

Si chiude la vertenza dei buoni pasto all’Asp di Messina. Il Nursind comunica che dopo la sentenza del tribunale e al termine di un lungo iter sono state finalmente assegnate le somme che spettavano al personale turnista che aveva lavorato più di 6 ore.

La sentenza del giudice del Lavoro del tribunale di Messina aveva accolto il ricorso del sindacato Nursind contro l’Azienda sanitaria provinciale che avrebbe dovuto risarcire circa 42 mila euro di buoni arretrati a 19 dipendenti dell’ospedale di Taormina, assistiti dall’avvocato Francesca Ferro, per il periodo tra il 2010 e il 2015.

Nonostante il pronunciamento che risale al dicembre 2021 si era registrato un ritardo nel versamento delle somme. «Finalmente sono arrivati i pagamenti- scrive Ivan Alonge, segretario del Nursind di Messina- Si chiude così una lunga vertenza che vede il nostro sindacato come unica sigla a essere riuscita a ottenere il giusto riconoscimento sin dal 2010. Una grande vittoria per il Nursind e per i lavoratori che vedono così riconosciuto il diritto alla fruizione del buono pasto».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche