asp di messina paolo la paglia atto aziendale asp messina controlli alcolimetrici corsa contro il tempo videosorveglianza cartella clinica efficientamento energetico emodinamica

ASP e Ospedali

La polemica

Asp di Messina, botta e risposta tra Uil e La Paglia su due tomografi

Il direttore generale replica al sindacato che si è rivolto alla Corte dei Conti.

Tempo di lettura: 2 minuti

«Nessuna inerzia, come paventato dalla UIL FPL di Messina, nella vicenda relativa ai due Tomografi (Risonanze Magnetiche) destinatati agli Ospedali di Patti e S.Agata M.llo, ordinati nel 2016 e consegnati solo alla fine dell’anno 2018».

Lo afferma il dg Paolo La Paglia, replicando al sindacato che ha scritto alla Corte dei Conti denunciando che le due apparacchiature non sono ancora state messe in funzione.

Il manager aggiunge: «L’attuale Direzione Generale dell’ASP di Messina si è insediata il 16 aprile 2019 e da allora ha portato avanti tutte le iniziative utili a dotare la Sanità messinese di risorse umane e tecnologiche. Con nota 52018 del 10 maggio 2019 è stata inoltrata all’Assessorato Regionale della Salute la documentazione richiesta ai fini di ottenere tutte le autorizzazioni per la Risonanza Magnetica di Patti; il 21 giugno 2019 l’Assessorato Regionale ha autorizzato l’installazione e nel mese di ottobre 2019 è stato effettuato il collaudo».

Il dg aggiunge: «Per fare funzionare una Risonanza Magnetica occorre però anche personale sanitario specializzato e formato, pertanto questa direzione ha portato avanti anche i concorsi pubblici per reclutare il personale medico e tecnico specializzato per le due apparecchiature, prevedendo inoltre la specifica indispensabile formazione, rallentata dall’emergenza Covid 19 che ha fatto sospendere le attività dal mese di febbraio».

Inoltre La Paglia sottolinea: «Il concorso pubblico per dirigenti medici di Radiodiagnostica è stato espletato, su specifico input di questa direzione generale, nel mese di gennaio 2020 e i primi quattro medici sono stati immessi in servizio il 16 febbraio; ulteriori quattro medici sono stati immessi in servizio il 16 aprile, un’altra unità il 1 maggio e l’ultima prenderà servizio il 1 giugno, tramite scorrimento della graduatoria».

Infine, il dg afferma: «Questa Direzione Generale opera tra tante difficoltà ma sempre in piena aderenza alle disposizioni di legge e con grande serenità è pronta a sottoporsi al giudizio della Magistratura Penale, Civile e Contabile. La UIL FPL di Messina si rassegni al “nuovo corso” dell’A.S.P. di Messina; non saranno le tempeste mediatiche a modificarne le “determinazioni”».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.