Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
asp di messina paolo la paglia atto aziendale asp messina controlli alcolimetrici corsa contro il tempo videosorveglianza cartella clinica efficientamento energetico emodinamica

ASP e Ospedali

Dal primo settembre

Asp di Messina, al via controlli alcolimetrici a campione sul personale dipendente

L'annuncio del dg La Paglia: «Dobbiamo aumentare la prevenzione nelle attività a elevato rischio di infortuni sul lavoro, e tutelare la sicurezza, l'incolumità o la salute dei pazienti che si rivolgono alle nostre strutture». Il valore dell'alcolemia dovrà essere pari a zero.

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. A partire dal primo settembre i Medici Competenti dell’Asp di Messina effettueranno controlli alcolimetrici a campione sul personale dipendente.

Ciò avverrà in attuazione all’art. 15 Legge 125/01 “Legge quadro in materia di alcool e di problemi alcool correlati”, e del Decreto Legislativo n. 81/08 e s.m.i.

Queste le mansioni sanitarie previste ai punti 4 e 5 dell’Allegato I del Provvedimento 16 marzo 2006 della Conferenza Stato Regioni, nelle strutture pubbliche e private: medico specialista in anestesia e rianimazione; medico specialista in chirurgia; medico ed infermiere di bordo; medico comunque preposto ad attività diagnostiche e terapeutiche; infermiere; operatore socio-sanitario; ostetrica, caposala e ferrista, vigilatrice d’infanzia o infermiere pediatrico e puericultrice; addetto ai nidi materni e ai reparti per neonati e immaturi; mansioni sociali e socio-sanitarie;

«Dobbiamo aumentare la prevenzione- dice il direttore generale Paolo La Paglia (nella foto)- nelle attività a elevato rischio di infortuni sul lavoro, e dobbiamo tutelare la sicurezza, l’incolumità o la salute dei pazienti che si rivolgono alle nostre strutture. I controlli alcolimetrici, che saranno effettuati con etilometro a cella elettrochimica con stampante, avverranno periodicamente sul personale dipendente scelto a caso dal medico competente, senza alcun preavviso,”a sorpresa”».

I controlli saranno preceduti dalla compilazione da parte del soggetto destinatario di un modulo di consenso informato, cosi come è previsto dalla vigente normativa.

Visto il disposto normativo, “è vietata l’assunzione”, quindi il valore dell’alcolemia dovrà essere pari a zero.

In caso di controllo alcolimetrico positivo, cioè con valore superiore al livello zero, il controllo sarà ripetuto dopo un lasso di tempo non superiore a 90 giorni, e in caso di positività anche del secondo controllo, si procederà a comunicare l’esito alla Direzione Sanitaria Aziendale per l’adozione di tutti i provvedimenti previsti dalle vigenti disposizioni di legge.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati