paolo la paglia atto aziendale asp messina controlli alcolimetrici corsa contro il tempo videosorveglianza cartella clinica efficientamento energetico emodinamica

Asp di Messina, 26 lavoratori ex Lsu passano a 36 ore settimanali

23 Febbraio 2020

Erano stati assunti per 24 ore a settimana.

 

di

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina con deliberazione n. 1956/2018 aveva proceduto ad assumere a tempo indeterminato 26 lavoratori ex L.S.U. utilizzati in attività socialmente utili, assegnando agli stessi 24 ore settimanali.

«Nel rispetto dei nostri obiettivi di eliminazione del precariato e di giusta valorizzazione dei lavoratori, come promesso, abbiamo creato le condizioni – dice il direttore generale Paolo La Paglia (nella foto)- per potere dare a questi dipendenti una definitiva integrazione all’interno della nostra Azienda. Essendo ora presenti le condizioni per l’incremento dell’orario di lavoro settimanale, i dipendenti che avevano fatto domanda di passaggio a 36 ore, dal 1 aprile 2020 presteranno servizio con un incremento orario da 24 a 36 ore».

Questi i nomi: D’Angelo Sabina, Elia Daniela, Smeralda Mara Paola, Famiani Lucia, Samperi Rosaria, Cordaro Simona, D’Amore Maria, Consoli Paola, Baeli Caterina, Puglia Rossella, Andronaco Catena, Impallomeni Rita, Schirò Maria Carmela, Miuccio Antonino, Davì Paola, Riolo Massimiliano, Pizzolo Antonio Francesco, Mauromicale Loredana, Longo Patrizia, Curcuruto Antonella Santa, Oneri Marcella, Carrolo Maria Grazia,  Calì Carmela, Cisca Fiorella, Sanfilippo Sandra Nancy e Nania Angela Nunziata.

«L’aumento dell’orario di lavoro compenserà alcuni vuoti di organico di personale amministrativo- aggiunge La Paglia- Inoltre manterremo l’impegno assunto con i 75 lavoratori ASU di utilizzazione diretta da parte dell’ASP di Messina dal 1 marzo, con fuoriuscita dalle cooperative e inizio dello studio di fattibilità per la loro definitiva stabilizzazione».

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV