invalidità civile

Asp di Enna, riecco le Commissioni per l’accertamento dell’invalidità civile

18 Aprile 2018

Da otto anni erano gestite dall'Inps.

 

di

ENNA. Un risparmio di circa duecentomila euro all’anno e quattro commissioni, una per ogni Distretto Sanitario: sono questi i risultati immediati del trasferimento della gestione delle commissioni per l’accertamento dell’invalidità Civile dall’Inps all’Asp di Enna dopo quasi otto anni di conduzione da parte dell’ Istituto di Previdenza.

«Le commissioni distrettuali per l’accertamento e la declaratoria dell’invalidità civile sono già operative ciascuna nella sede di competenza , Enna, Piazza Armerina, Agira e Nicosia», afferma Nino Milana (nella foto), responsabile della Unità operativa Complessa di Medicina Legale, aggiungendo: «Il beneficio più evidente riguarda il cittadino più debole, affetto da patologie croniche, che può essere visitato nella sede del Distretto Sanitario di appartenenza, evitando trasferte e le spese correlate per sé e accompagnatori».

«Le Commissioni effettuano le sedute in orario di servizio- sottolinea Milana- con un risparmio annuo di duecentomila euro rispetto a quanto richiesto dall’INPS per la gestione delle commissioni. Le procedure indicate per l’accertamento dell’invalidità civile rimangono invariate».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV