ASP e Ospedali

L'annuncio

Asp di Enna, nuovo direttore per l’Urologia dell’Umberto I

Giovanni Bologna ha sottoscritto il contratto di incarico per la guida dell'Unità Operativa Complessa dell'ospedale ennese.

Tempo di lettura: 2 minuti

Il dott. Giovanni Bologna (al centro nella foto) è il nuovo direttore dell’Unità Operativa Complessa di Urologia dell‘Umberto I di Enna. Sottoscritto il contratto di incarico. «Si accresce, giorno dopo giorno- dichiara il direttore generale, Francesco Iudica– il patrimonio delle professionalità e delle competenze nell’ospedale Umberto I e nell’intera Azienda, per programmare l’assistenza sanitaria con più forza e determinazione. Il percorso finora compiuto ha già innalzato, in modo incontrovertibile, la qualità progettata dei servizi e dell’assistenza erogata all’utenza».

Giovanni Bologna sottolinea: «Esprimo il mio grazie al direttore generale con il quale abbiamo fin dal primo momento collaborato in piena sinergia per la crescita del Reparto nel quale entrambi abbiamo sempre creduto e che ha permesso in questi anni alla nostra U.O. di poter fornire una ottima risposta sanitaria ai bisogni di un territorio che accoglie pazienti anche dalle province limitrofe. Un grazie al Direttore Sanitario sempre vicino e fattivo nella collaborazione. Grazie al personale amministrativo, ma un grazie particolare a tutto il personale medico, infermieristico e ausiliario della Urologia, senza i quali tutto ciò non sarebbe stato possibile, in quanto serve lo sforzo quotidiano di tutti visto l’incremento notevole delle patologie urologiche specie per ciò che concerne i tumori della vescica e della prostata e la calcolosi urinaria».

Infine, il neo direttore conclude: «Un grosso aiuto ci viene dalle attrezzature in nostro possesso quali il potente Laser ad Olmio- uno dei pochi nel meridione- e l’attrezzatura laparoscopica, con cui possiamo trattare in sicurezza le problematiche che si presentano. Desidero continuare in questi anni a spendere le mie energie per una ulteriore crescita di tutti i colleghi e della nostra U.O. sempre al servizio della comunità».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche