Asp di Enna, ecco quattro eventi formativi sulla Cardiologia

25 Settembre 2019

Il 12 e 26 ottobre, il 9 e 23 novembre per sviscerare le patologie cardiovascolari con dimostrazioni live di interventi, esercitazioni e casi clinici. Direttore scientifico Lello Vasco, primario di Cardiologia all'Umberto I.

 

di

All’Asp di Enna previsti quattro eventi formativi: il 12 e 26 ottobre, il 9 e 23 novembre per sviscerare le patologie cardiovascolari con dimostrazioni live di interventi, esercitazioni e casi clinici.

Avrà inizio il 12 ottobre il primo appuntamento con “Confronti cardiologici: dialogo tra ospedale e territorio”, gli eventi formativi realizzati dal direttore scientifico Lello Vasco e dalla sua equipe (nella foto), caratterizzati da una forte connotazione interattiva e pratica, con la presentazione di tecniche di diagnosi e di terapia in diretta live; allestimento di ambulatori temporali con pazienti in esame e l’illustrazione e divulgazione di un’app dedicata per dialogare con il territorio, potenziare la conoscenza dei professionisti e migliorare la salute dei cittadini.

La Cardiologia di Enna perciò si fa in quattro e dopo l’apertura domenicale (dal 25 agosto) degli ambulatori per abbattere le liste di attesa realizza un ciclo di quattro incontri per abbattere le distanze tra medici del territorio e ospedalieri.

Quattro perciò gli eventi formativi che indagano il mondo delle patologie cardiovascolari, si comincia il 12 ottobre con “Cardiopatia ischemica cronica”, il 26 ottobre focus su “Scompenso cardiaco”, si ricomincia il 9 novembre con “Aritmie” per completare il percorso il 23 novembre con le “Cardioembolie”.

Quattro giornate, patrocinate dall’Asp di Enna, pensate e realizzati dal direttore scientifico Lello Vasco, primario di Cardiologia e direttore del Dipartimento di Medicina all’Umberto Primo di Enna e destinate ai medici di famiglia che sono un importantissimo anello di congiunzione con il territorio, i medici di medicina genere, i medici di pronto soccorso, gli specialisti in cardiologia e pneumologia e ancora di medicina interna.

“Il tentativo che portiamo avanti, anche con questi corsi di formazione cosi concepiti, è quello di realizzare una maggiore interazione tra territorio e ospedale, per facilitare l’accesso ai pazienti che ne hanno bisogno”, spiega il direttore scientifico Vasco.

“Le patologie cardiovascolari- spiega ancora il primario- sono le più diffuse e la viva collaborazione tra medici di base, che fungono da “front office” e lo specialista ospedaliero è indispensabile per realizzare un percorso virtuoso al cui centro c’è la salute del cittadino. Il medico di famiglia non dovrà avere più remore a mettersi in contatto con i colleghi specialisti per confrontarsi su questi casi e per facilitare l’aggancio ci vengono in aiuto smartphone e pc con un’app dedicata”.

Il programma del 12 ottobre, per il primo modulo sulla cardiopatia ischemica cronica prevede la sessione teorica con inizio alle nove: definizione, diagnosi e prognosi; la terapia: illustrazione delle più recenti linee guida internazionali e discussione.

Dopo la pausa saranno sviscerati gli Obiettivi da raggiungere: la frequenza, l’uricemia, il colesterolo LDL, il sovrappeso, lo stile di vita. Si prosegue con la relazione su stratificazione del rischio CV: i test funzionali anatomici. Quali e quando? Valutazione ischemia residua e vitalità.

Nel pomeriggio si assisterà alla sessione pratica, all’interno della sala convegni saranno come preannunciato degli ambulatori e alla presenza di alcuni pazienti si eseguiranno, nel primo appuntamento, un esame di eco stress su paziente a seguire la visione di un video live di un impianto di terapie elettrica dello scompenso, effettuato dall’équipe della Cardiologia dell’Umberto I di Enna. Discussione interattiva durante la proiezione.

RM cardiaca: Presentazione di casi clinici, lettura e interpretazione di esami con discussioni interattiva. Screening pazienti cardiopatici e accesso facilitato agli ambulatori di cardiologia tramite un App a disposizione del medico di famiglia.

Direttore scientifico Lello Vasco, primario di Cardiologia all’Umberto I di Enna; il coordinamento è della cardiologa Stefania Grasso. Docenti e tutor: Salvatore Artale, Rosario Bonanno, Valerio Giaimo, Sebastiano Gravina, Raffaella Iudicello e Pamela Licata.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV