ASP e Ospedali

Il disagio tra i giovani

Asp di Enna, due psicologhe nel team della Medicina scolastica

"Essere un argine concreto al disagio giovanile" è l'obiettivo del progetto realizzato su iniziativa del Dipartimento Materno Infantile

Tempo di lettura: 2 minuti

Avviato all’Asp di Enna il progetto della Medicina Scolastica per affrontare e intercettare casi di disagio tra i giovani in collaborazione con due psicologhe, Irene Grado e Lara Di Venti, professioniste che hanno maturato, negli anni, esperienze nel trattamento del disagio giovanile. “Essere un argine concreto al disagio giovanile” è l’obiettivo del progetto, realizzato su iniziativa del Dipartimento Materno Infantile, diretto dalla dott.ssa Loredana Disimone, a cui afferisce la Medicina Scolastica.

«Obiettivo prioritario è quello di prevenire e affrontare con strumenti e metodologie specifiche il disagio tra i giovani- dice il dott. Rosario Colianni, responsabile della Medicina Scolastica- Luogo elettivo per intercettare tempestivamente tali sintomi di sofferenza, specie tra i pre-adolescenti e gli adolescenti, è la scuola. I punti cardine del progetto riguardano l’attivazione di interventi che mirano all’ orientamento scolastico, alla prevenzione del disagio giovanile e alla promozione di sani stili di vita per i casi di obesità e sovrappeso».

«Fondamentali saranno gli interventi che si terranno nei vari istituti scolastici, tra il personale incaricato dall’ASP, gli alunni, i docenti e le famiglie, ai quali si ritiene utile fornire il servizio. Sarà possibile effettuare segnalazioni all’equipe impegnata sul campo, consentendo quindi alle istituzioni presenti sul territorio, di prendere i provvedimenti del caso. Tutto a tutela della sana crescita dei giovani, affidati dalle proprie famiglie alla scuola».

Il dr. Rosario Colianni è referente del progetto psicologico per l’area sud della provincia (Enna-Piazza Armerina); la dott.ssa Luisa Raspanti, responsabile UOSD di Pediatria presso l’Ospedale Basilotta di Nicosia, è referente per l’area nord (NicosiaLeonforte/Agira).

Il Dipartimento Materno-Infantile dell’Asp di Enna, con il suo Servizio di Medicina Scolastica, si pone l’obiettivo di incrementare interventi e metodologie nell’approccio alle problematiche degli alunni, fornendo strumenti utili a risolvere le criticità.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche