ospedale umberto I paziente arresto cardiaco ecografo stanza relax malattie infermieri

ASP e Ospedali

I dettagli

Asp di Enna, al via il nuovo modello organizzativo Covid-19

Rimodulati i posti letto e la destinazione di alcuni spazi dell'ospedale Umberto I con le cosiddette "bolle" e "nuvole".

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna dà attuazione alle linee di indirizzo per la gestione dei casi positivi da Covid-19 asintomatici o paucisintomatici, contenute nel Decreto Assessoriale n. 675 del 14 luglio 2022 (CLICCA QUI), rimodulando i posti letto e la destinazione di alcuni spazi dell’Ospedale Umberto I di Enna.

Il nuovo modello organizzativo individua sia uno spazio di degenza multidisciplinare per pazienti Covid positivi a gestione infermieristica, cosiddette “bolle”, che posti letto nelle stanze di degenza all’interno di alcuni reparti specialistici, cosiddette “nuvole”. Come comunicato dal Direttore Medico di Presidio, Angela Montalbano, la nuova organizzazione prevede, tra le più rilevanti novità, l’apertura di 26 posti letto di area di assistenza multidisciplinare Covid, a gestione infermieristica, con la presa in carico dei pazienti da parte degli specialisti della patologia prevalente (Reparto Multidisciplinare cosiddetto “Bolle”).

Tali posti letto sono suddivisi in 16 per l’area medica (Medicina, Neurologia e Nefrologia) e i restanti 10 per l’area chirurgica (Ortopedia, Chirurgia, Urologia, ORL e Oculistica).

Nell’insieme dei posti letto, denominato “Nuvole”, vi è il mantenimento di 6 posti letto di Malattie Infettive Covid “per i pazienti che manifestano sintomatologia specifica propria di tale infezione”; l’attivazione dell’area dedicata all’osservazione dei pazienti positivi nei nuovi locali del Pronto Soccorso con 7 posti letto dove individuare la patologia prevalente del paziente, effettuare i primi controlli laboratoristici e radiologici e infine verificare la necessità del ricovero o della dimissione del paziente.

Per i pazienti cardiologici positivi è individuata una stanza con 3 posti letto presso l’UTIC; 3 posti presso l’UTIN e altrettanti 3 presso l’Ostetricia. Per i pazienti psichiatrici COVID positivi vi è una stanza dedicata con 2 posti letto presso l’SPDC.

Ulteriore rilevante novità è la riapertura della Unità Operativa Complessa di Medicina con 10 posti letto presso il sesto piano dell’Ospedale e della U.O.C. di Malattie Infettive Non Covid con 4 posti letto.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche