Asp di Agrigento, tunnel di sanificazione per ambulanze e operatori del 118

2 Febbraio 2021

Si tratta di moderni sistemi di nebulizzazione di prodotti igienizzanti in grado di abbattere i microbi patogeni, fra cui anche il covid-19, presenti sulle superfici.

 

di

Entrano in funzione presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento speciali tunnel di disinfezione destinati alle ambulanze ed al personale 118. Si tratta di moderni sistemi di nebulizzazione di prodotti igienizzanti in grado di abbattere i microbi patogeni, fra cui anche il covid-19, presenti sulle superfici.

Già installati presso il presidio ospedaliero di Agrigento ed in via di montaggio a Sciacca, i tunnel estensibili si presentano secondo una doppia tipologia: il più grande, chiamato “Sanitary Gate xl”, permette in pochi minuti la sterilizzazione delle ambulanze e di ogni reparto sanitario mobile. La nebulizzazione ad alta pressione consente alla sostanza igienizzante di saturare l’ambiente e di penetrare dentro l’abitacolo decontaminando le superfici.

Il più piccolo, dedicato a persone ed attrezzature, presenta caratteristiche di funzionamento simili al modello xl fatta eccezione per la mancanza dei pannelli di chiusura anteriore e posteriore e per la capacità di completare l’igienizzazione del personale in soli sei secondi. Entrambi dispongono di centraline automatiche in grado di miscelare il prodotto sanificante e di un semaforo, con rilevatore di movimento, cui è affidato il compito di regolare l’accesso di persone e mezzi.

«La guerra al covid-19- afferma il commissario straordinario ASP, Mario Zappia– si combatte su più fronti e secondo diverse strategie d’attacco. Fra questi anche l’innovazione tecnologica in grado, come nel caso dei tunnel di sanificazione, di innalzare i livelli di sicurezza per il personale sanitario ed i mezzi impiegati nel quotidiano. Con l’acquisto della nuova attrezzatura, l’Azienda, in linea con le disposizioni assessoriali, ha deciso di compiere un investimento che certamente, in prospettiva, tornerà utile anche quando la crisi epidemiologica potrà dirsi alle spalle».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV