Arriva dal Salento «Gelesis», la nuova pillola per curare obesità e diabete

2 Febbraio 2016

Sfrutta uno speciale gel capace di assorbire grandi quantità di acqua. Il professore Sannino ha iniziato a mettere a punto la sua ricerca quando era ancora uno studente presso l'Università di Napoli.

 

di

LECCE. Il centro di sviluppo è a Calimera ma la proprietà è a Boston: Gelesis, la start up sviluppata dal professore dell’Università del Salento, Alessandro Sannino, per curare obesità e diabete e che ha raccolto ad oggi più di 90 milioni di euro.

Sannino ha iniziato a mettere a punto la sua ricerca quando era ancora uno studente presso l’Università di Napoli. Inizialmente era stato previsto l’utilizzo del gel per pannolini o piante ma dopo un colloquio con gli investitori americani il progetto si è spostato in campo medico: Gelesis oggi è è una capsula che si somministra oralmente che contiene un idrogel capace di controllare la glicemia nelle sue diverse fasi di assunzione per favorire la perdita di peso.

Nel mese di dicembre, il progetto di Sannino che continua a lavorare nel Salento come professore di Tecnologie della materia all’università, ha attirato un nuovo investimento da 31,5 milioni di euro da Cormorant Asset Management che serviranno per completare le ricerche necessarie alla Food and Drug Administration americana.

Il business si concentra sugli Stati Uniti ma il “cuore” della ricerca rimane in un casolare in provincia di Lecce dove Sannino e il suo team continuano a lavorare.

Fonte: Startupitalia.eu

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV