ASP e Ospedali

Le interviste video

Arnas Garibaldi, già 150 pazienti nel reparto dedicato al Long Covid

L'azienda ospedaliera catanese è all'avanguardia in questo campo. Ecco l'approfondimento di Insanitas con il direttore generale Fabrizio De Nicola e il responsabile della UOSD, Giuseppe Arcidiacono.

Tempo di lettura: 1 minuto

Un’iniziativa all’avanguardia, che sta facendo “scuola” in tutta Italia: è il reparto dedicato al Long Covid attivo ormai da numerosi mesi all’Arnas Garibaldi di Catania. Dieci posti letto– sei di degenza ordinaria e quattro di Day hospital- che hanno già accolto quasi 150 pazienti in totale. Tutti accomunati da sintomi, ad esempio severe complicanze neurologiche, che si protraggono per lungo tempo nonostante la guarigione dal Covid-19. A prendersi cura di loro c’è un team multidisciplinare, costituito tra gli altri da cardiologi, neurologi, pneumologi, fisiatri e pure psicologi, perchè il Long Covid può manifestarsi sia a livello fisico che psichico.

CLICCA QUI per il servizio video di Insanitas con le interviste al direttore generale Fabrizio De Nicola e al responsabile della UOSD, Giuseppe Arcidiacono, entrambi tra i presenti al convegno “Il silenzio del Long Covid: Sussidiarietà e strumenti di prevenzione del rischio di una nuova emergenza sanitaria” che si è tenuto a Palermo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche