Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
campagna vaccinale arnas civico rsu premio produttività arretrati

ASP e Ospedali

L'appello all'assessore Gucciardi

Arnas Civico di Palermo, la protesta dei sindacati: «No ai duplicati delle Unità operative»

L'appello all'assessore Gucciardi

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO Un deciso “no” alla creazione di doppioni e duplicati delle Unità operative complesse dell’Arnas Civico. A pronunciarlo tramite un comunicato stampa congiunto sono i sindacati (Cimo, Anaao Assomed, Anpo- Ascoti-Fials, Cgil Fp Medici, Fassid, Fesmed, Fvm, Uil Fpl e Uil Medici), che ribadiscono «le posizioni assunte in occasione della conferenza ex articolo 6 del 19 luglio sulla rete ospedaliera e sulla necessità che questa risulti allineata ed aderente al DM70».

Da qui il plauso «allo sviluppo delle determinazioni assessoriali conseguenti, come l’abolizione del duplicato di gastroenterologia o il ridimensionamento del numero di strutture di radiologia, sebbene non ancora definitive».

I sindacati aggiungono: «Da indiscrezioni di stampa emerge una risposta non coerente rispetto alla neo-istituzione della struttura complessa di Medicina di Area Critica, evidente duplicato della MCAU (Medicina e chirurgia di accettazione ed urgenza) all’interno dell’Arnas Civico di Palermo, disciplina non prevista dal DM70/2015».

Da qui l’appello a Baldo Gucciardi: «Auspichiamo che l’assessorato della Salute voglia evitare che si concretizzi questo tentativo, emblema dell’ignoranza e dell’ingerenza politica, negli aspetti più tecnici della determinazione del più importante atto di riorganizzazione sanitaria dell’attuale gestione assessoriale».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati