ASP e Ospedali

La replica ai sindacati

Arnas Civico, la direzione: «Non ci sono lacune su sicurezza e sorveglianza sanitaria»

I vertici dell'azienda ospedaliera palermitano replicano alle accuse dei sindacati dopo il focolaio di Coronavirus nel reparto di "Medicina II"

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Non si registrano al momento lacune sotto il profilo della sicurezza operativa, della protezione e della sorveglianza sanitaria».

Lo afferma la direzione strategica aziendale dell’Arnas Civico, replicando ai sindacati che hanno puntato l’indice contro il focolaio scoppiato nei mesi scorsi in un reparto dell’ospedale palermitano.

Nella nota inviata ad Insanitas e firmata dal direttore generale Roberto Colletti e dal direttore sanitario Salvatore Requirez, dal Civico fanno sapere che «è stato prontamente attivato un’Audit sul cluster di Covid-19 nell’Uoc di “Medicina II”, dove sono stati sviscerati fattori e rischi collegati allo stesso, e la relativa relazione è stata contestualmente inviata all’assessorato alla Salute».

La direzione strategica, quindi, conclude: «Nello smentire quanto sostenuto unilateralmente nella nota sindacale, è di preliminare importanza tranquillizzare operatori e utenti: non si registrano al momento lacune sotto il profilo della sicurezza operativa, della protezione e della sorveglianza sanitaria».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.