tecnici di radiologia coronavirus smart working truffa

ASP e Ospedali

Arnas Civico, la denuncia del CIMO: “Svuotata la medicina generale per far posto ai pazienti Covid”

Secondo il vicesegretario regionale del CIMO "Emerge chiaramente la totale mancanza di visione della reale richiesta della domanda di salute dei cittadini

Tempo di lettura: 2 minuti

Dal sindacato Cimo vanno all’attacco dopo la riorganizzazione dei reparti decisa all’Arnas Civico per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

“Emerge chiaramente la totale mancanza di visione della reale richiesta della domanda di salute dei cittadini- afferma il vicesegretario regionale, Angelo Collodoro- Infatti, l’Assessorato non ha disposto un incremento del numero di posti letto complessivi a favore dei pazienti Covid, ma una sostenziale conversione dei posti letto di medicina ad oggi attivi e totalmente occupati di pazienti pluripatologici, in posti Covid. Pertanto, le disposizioni dell’Azienda sono state quelle di svuotare i posti letto di medicina da convertire dimettendo tutti i pazienti dimissibili e trasferendo in altre strutture i non dimissibili”.

Inoltre, la Direzione ha sospeso i ricoveri di emergenza in medicina provenienti dal Pronto Soccorso. In definitiva, i posti letto Covid di ARNAS Civico vengono ricavati sulla pelle dei pazienti per lo più cronici riacutizzati come i broncopatici, i cardiopatici ecc. no Covid che non potranno più essere ricoverati e di cui non conosciamo il destino sanitario”.

Secondo Collodoro “alla luce di quando disposto emerge una totale assenza di programmazione regionale, nonostante i mesi estivi che sarebbero stati utili per una proficua organizzazione che ad oggi poteva già essere operativa. Emerge altresì la visione “ospedalocentrica” che continua ad ignorare il necessario filtro dell’assistenza territoriale ad oggi inesistente così come in Lombardia nella precedente fase emergenziale che mise in ginocchio gli ospedali. Ancora una volta gli operatori ed i cittadini della città di Palermo pagano un prezzo esagerato per la mancata “vision” della politica regionale”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.