Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

La nota

Arnas Civico, la Cisl Fp: «Ridotti gli infermieri dell’area di Emergenza e della Rianimazione»

Il sindacato sottolinea: «Attingere personale da questi due reparti per altri servizi è la soluzione meno idonea». Insanitas ha contattato l'azienda ospedaliera palermitana per una replica.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «All’Arnas Civico di Palermo è in atto un depauperamento dell’organico infermieristico dell’area di emergenza e della rianimazione». A dirlo il segretario aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani, Alessandro Magno, che lancia l’allarme sulle conseguenze di questa scelta aziendale.

«Attingere personale da questi due reparti – aggiunge – è la soluzione meno idonea, perché risulta già carente quello in servizio, a causa dei contagi che si registrano fra i sanitari. Sottrarre altri infermieri per destinarli ad altri servizi, significa aggravare ulteriormente l’attuale stato di estrema criticità».

La Cisl Fp chiede al management ospedaliero di trovare subito soluzioni che non aggravino le difficoltà ormai divenute inaccettabili. «Non si può ridurre al lumicino il personale in punti nevralgici- afferma Magno- Semmai occorre riorganizzare tutta la macchina operativa del nosocomio». Insanitas ha contattato per una replica l’Arnas Civico, non appena dovesse arrivare sarà pubblicata.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche