Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Arnas Civico

ASP e Ospedali

Iter al via con l'avviso di ricognizione

Arnas Civico di Palermo: in arrivo le stabilizzazioni a tempo indeterminato di medici, infermieri e tecnici

Iter al via con l'avviso interno di ricognizione che scade il 10 novembre. La soddisfazione del sindacato Fials: «Un ottimo risultato dopo una lunga battaglia».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Un primo risultato il sindacato Fials lo ha raggiunto. Perché è di qualche giorno fa l’annuncio dell’ospedale Civico della ricerca, tra il personale interno a tempo determinato, di soggetti da stabilizzare a tempo indeterminato.

Potranno partecipare al cosiddetto avviso di ricognizione interno anzitutto i dirigenti medici, dirigenti sanitari non medici e comparto sanità “che alla data 30/10/2013 abbiano maturato negli ultimi 5 anni almeno 3 anni di servizio, anche non continuativo, con contratto a tempo determinato anche presso altri enti della Regione siciliana”.

Ed ancora, l’avviso firmato dal commissario Giovanni Migliore (nella foto) è rivolto al personale medico, tecnico/professionale e infermieristico “in servizio presso l’Arnas Civico alla data 1/1/2016 e che abbiano maturato 3 anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi 5 anni con contratti a tempo determinato, contratti di collaborazione coordinata e continuativa con altre forme di lavoro flessibile con i medesimi Enti”; personale non dirigenziale “in servizio, anche successivamente, alla data del 28/8/2015 a seguito di procedure selettive, espletate anche presso altre Aziende e che al 31 dicembre 2017 abbiano maturato almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi anni”.

Il personale che possiede questi requisiti, può inviare un’autocertificazione (sul sito dell’Arnas il dettaglio con il modulo da compilare), attraverso una raccomandata da inviare al commissario Arnas Civico Di Cristina Benfratelli, piazzale Leotta, 4, 90127, Palermo. L’avviso scade il 10 novembre 2017.

Soddisfatti Enzo Munafò e Mario Di Salvo, rispettivamente segretario provinciale e segretario aziendale della Fials: «Una “battaglia” lunga, ma che ha portato ad un ottimo risultato».

Clicca qui per visionare il bando.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati