Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

La delibera

Arnas Civico, arriva il tanto atteso atto aziendale

Lo fa sapere il sindacato Cimo che aveva denunciato con un esposto in assessorato il ritardo nell'adozione.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «La CIMO prende atto con soddisfazione che, con deliberazione n.563 del 30 aprile, la Direzione Strategica di Arnas Civico ha finalmente adottato con “solo” 14 mesi di ritardo, dall’acquisizione del parere positivo della Giunta Regionale e dall’autorizzazione all’adozione da parte dell’Assessorato della Salute, l’Atto Aziendale». Lo scrive il sindacato dei medici, che nei giorni scorsi aveva presentato un esposto all’assessorato per denunciare la mancata adozione dell’atto aziendale. Subito dopo, dagli uffici di piazza Ziino era stata sollecitata in tal senso la direzione dell’ospedale palermitano.

Da Cimo aggiungono: «Tralasciando valutazioni nel merito del contenuto dell’Atto Aziendale adottato, tra l’altro già manifestate nel passato, l’augurio odierno oggi è che non debbano trascorrere ulteriori 14 mesi perché venga messa in moto la macchina di riorganizzazione Aziendale, da troppo tempo agonizzante nella paralisi più assoluta. Pertanto non resta che procedere con la massima celerità a quanto di più consequenziale e doveroso ovvero:

1) all’individuazione degli “Incarichi Professionali” da parte dei Direttori di Struttura Complessa, da attribuire ai dirigenti medici (come per gli incarichi di funzione del personale del comparto sarebbe auspicabile una scadenza che non vada oltre il giorno 28/05 p.v.); 2) alla pesatura degli incarichi da attribuire secondo le modalità previste dall’ultimo CCNL; 3) all’assegnazione delle strutture semplici individuate nel nuovo Atto Aziendale, secondo criteri di trasparenza e di merito; 4) alla nomina dei Direttori di Dipartimento.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati