Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Emergenza urgenza

La nota dell'Aasi

Appello a Gucciardi e ai manager ospedalieri siciliani: «Più trasparenza nella scelta delle ambulanze private»

La nota dell'Associazione Autisti Soccorritori Italiani: «Gli elenchi delle associazioni e cooperative siano pubblicati in apposite bacheche».

Tempo di lettura: 1 minuto

Più trasparenza da parte degli ospedali siciliani nella scelta delle ambulanze private. La sollecita l’Aasi (Associazione Autisti Soccorritori Italiani), con una lettera inviata dal presidente Stefano Casabianca tra gli altri ai vertici delle aziende sanitarie, all’assessore Baldo Gucciardi e all’Anac.

«Nell’individuare le società, cooperative o associazioni per svolgere i servizi di trasporto in ambulanza di pazienti in dimissioni dai pronto soccorso o dai reparti di degenza», l’Aasi chiede la «pubblicazione in apposite bacheche, nelle aree di attesa comune, degli elenchi delle società, cooperative o associazioni autorizzate dalle ASP territoriali competenti, aggiornata periodicamente, ciò a vantaggio degli operatori regolari con gli obblighi normativi ed a tutela dell’utenza».

L’obiettivo è «prevenire possibili fenomeni di corruzione e nell’applicazioni di misure idonee alla trasparenza nei servizi di trasporto infermi effettuati in modo privato».

Infine Casabianca sottolinea che «l’iniziativa è già attiva dal 2016 all’Arnas Garibaldi di Catania, inserita tra le misure specifiche del piano triennale anticorruzione».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati