Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
villa sofia

ASP e Ospedali

L'annuncio

Anestesia e Rianimazione di Villa Sofia, il nuovo direttore è Paolino Savatteri

Grazie all’autorizzazione rilasciata dall’Assessorato della Salute, l’Azienda ha potuto portare a termine rapidamente la procedura di concorso.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Sarà Paolino Savatteri (nella foto) il nuovo “primario” dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione I degli “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello” di Palermo. Grazie all’autorizzazione rilasciata dall’Assessorato della Salute, l’Azienda ha potuto portare a termine rapidamente la procedura di concorso.

Una commissione formata dal Direttore Sanitario Pietro Greco e da tre componenti di altre regioni, sorteggiati dall’elenco nazionale dei primari della disciplina, ha espletato il concorso. Due giorni di lavoro intenso che hanno permesso di fare una valutazione accurata di tutti i candidati. Un parterre importante per questa selezione, con numerosi candidati palermitani, siciliani, ma anche di altre regioni.

«Siamo orgogliosi di avere portato a termine rapidamente la procedura di selezione, in applicazione delle disposizioni dell’Assessorato. Si tratta di un incarico molto delicato, la gestione degli anestesisti e della Rianimazione del presidio Villa Sofia, ospedale delle emergenze di questa città», afferma il commissario Maurizio Aricò.

Ed aggiunge: «La presenza di un Direttore titolare permetterà di svolgere un programma di crescita e sviluppo di questa area così importante per il supporto indispensabile alle emergenze mediche, alla chirurgia, ma anche alla attività di donazione di organi solidi. Il Dr. Savatteri è un professionista di grande livello, che testimonia ancora una volta la qualità dei medici della nostra azienda. Ha vinto il confronto con illustri colleghi ospedalieri e universitari, che hanno riconosciuto con cavalleria la sua superiorità. Abbiamo già inoltrato la delibera all’assessore Razza per ottenere la sua autorizzazione alla immissione in servizio, atto che coronerà la procedura».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati