papardo

Anche la Uil Fpl a sostegno del Papardo: “Va ulteriormente valorizzato”

25 Febbraio 2020

Il segretario aziendale aziendale Livio Andronico e il segretario di area medica Corrado La Manna rispondono alla lettera di Angelo Giorgianni

 

di

Riceviamo e pubblichiamo la nota del sindacato UIL FPL in risposta alla lettera sulla sanità messinese del magistrato Angelo Giorgianni, pubblicata la settimana scorsa dal nostro giornale. Alle considerazioni di Giorgianni, ex senatore della Repubblica, avevano già risposto con una nota congiunta diverse sigle sindacali (leggi qui), alle quali si aggiunge adesso il comunicato a firma di Corrado La Manna e Livio Anronico.

Egr. Direttore,

in un articolo apparso il 21 febbraio sul quotidiano on line da Lei Diretto e relativo ai tagli sulla sanità a Messina, nella qualità di segretari aziendali UIL FPL area sanità comparto e dirigenza, non riusciamo a comprendere l’assalto violento e prepotente oltre che inqualificabile da parte di un ex senatore nei confronti dell’azienda ospedaliera Papardo. L’attuale management con un impegno enorme che ha coinvolto tutto il personale, consapevoli delle difficoltà esistenti ed ereditate dalle precedenti amministrazioni, ha iniziato i percorsi necessari per risollevare dalle polveri il presidio ospedaliero, recuperando oltre cinque milioni di euro ed altri ne verranno recuperati entro fine anno.

Senza voler rispedire le facili deduzioni ( non si sa bene come ottenute) a chi non ha più responsabilità istituzionali ad entrare nel merito, desideriamo far conoscere all’opinione pubblica che, potrebbe risultare frastornata da parte di chi vorrebbe forse “fare terra bruciata ed avvelenare i pozzi” che, l’azienda ospedaliera Papardo possiede delle specialità importanti tra cui le Unità operative di: Oncologia, Chirurgia toracica, Cardiochirurgia, Utic Emodinamica, Malattie Infettive, Rianimazione con Camera iperbarica, Malattie apparato respiratorio, UTIN, Centrale operativa del 118, etc che garantiscono qualità e professionalità grazie soprattutto agli stessi lavoratori che conformi tra le proprie convinzioni e l’agire pratico erogano salute adeguata a soddisfare i bisogni dei pazienti. Sic et simpliciter!

La città di Messina a differenza di Catania e Palermo è stata depauperata, l’azienda ospedaliera Papardo va ricordato era stata classificata come ospedale di III° Livello per l’emergenza, l’unica per la provincia di Messina ed, è stata declassata non tenendo conto dell’obbligatoria comparazione delle unità operative interessate in merito a produttività ,numero di ricoveri e DRG, soltanto per consentire il mantenimento delle stesse al Policlinico Universitario di Messina sol per garantire l’accreditamento delle scuole di specializzazione. Ancora una volta si vuole fare apparire l’accorpamento di una azienda ospedaliera come migliore soluzione possibile per salvarla.

Già qualcuno in passato, ha presentato disegno di legge all’ARS tentando di far perdere la dignità aziendale al presidio ospedaliero Papardo, proponendo di accorparlo al Piemonte. Ne Bis in Idem. Ci auguriamo di non dover assistere ad un “déjà vu” in quanto, l’Ospedale Papardo oggi è sostenuto dalla professionalità dei dirigenti e di tutto il personale sanitario che, deve essere ulteriormente valorizzato e motivato, improntandolo ad un modello che conduca ad un’unica comune causa determinante ovvero produrre salute. Non permetteremo a nessuno di denigrare le specialità e le professionalità interne al Papardo. L’azienda Papardo che merita ancor di più di essere rilanciata per l’azione sanitaria che svolge a DEA di II livello offre un servizio indispensabile a favore della collettività siciliana e calabrese. Noi ci siamo e non arretreremo di un millimetro, un riconoscimento dovuto che spetta per la complessità e la completezza delle sue strutture assistenziali.

Il Segretario Aziendale area medica Dott. Corrado LaManna

Il Segretario Aziendale Livio Andronico

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV