Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
aricò albo

ASP e Ospedali

Escluso in un primo momento

Albo nazionale degli idonei alla carica di direttore generale, riammesso Aricò

Dopo averlo escluso in un primo tempo, la Commissione di Valutazione ha riesaminato la posizione del manager di Villa Sofia-Cervello, dichiarandolo idoneo.

Tempo di lettura: 1 minuto

Escluso in un primo tempo, ammesso ora. Maurizio Aricò (nella foto), commissario di Villa Sofia-Cervello, fa ora parte dell’albo nazionale degli idonei alla nomina di direttore generale di Asp ed ospedali.

Così come annunciato da lui stesso lo scorso 15 febbraio ad Insanitas (leggi qui) ha prima richiesto l’accesso agli atti e subito dopo fatto ricorso giurisdizionale, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, per l’annullamento, previa sospensione, della determina del Ministero della Salute con la quale era stato approvato l’albo nazionale.

Già in sede cautelare il presidente del Tar del Lazio aveva ammesso con riserva Aricò nell’elenco nazionale degli aspiranti manager. Ed intanto la Commissione di Valutazione per la procedura selettiva ha riesaminato la sua posizione, dichiarandolo quindi idoneo a far parte dell’albo nazionale.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati