Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Presentato il Primo registro, i dati relativi al 2012

Agrigento e provincia: in un anno diagnosticati oltre 2 mila tumori, la maggior parte agli over 64

Presentato il Primo registro provinciale, i dati sono relativi al 2012. Tra gli uomini al primo posto c’è il tumore del polmone seguito da quelli a prostata, cute, colon e vescica, mentre tra le donne il più diffuso è quello della mammella seguito da colon, corpo dell’utero, cute e polmone.

Tempo di lettura: 3 minuti

AGRIGENTO. Oltre duemila tumori maligni diagnosticati in un anno, la maggior parte a danno degli over 64. E tra quelli mortali, al primo posto negli uomini troviamo il tumore del polmone (seguito da colon, prostata, vescica e fegato) e nelle donne quello della mammella (seguito da colon, polmone, pancreas e fegato).

Sono i dati relativi al 2012 e contenuti nel  Primo rapporto registro tumori della provincia di Agrigento, presentato a Racalmuto presso la sala convegni della Fondazione Leonardo Sciascia durante un seminario-conferenza stampa (nella foto) che ha visto la partecipazione dei vertici dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento (Salvatore Lucia Ficarra) e di Trapani, (Fabrizio De Nicola) oltreché diverse autorità civili e politiche regionali, provinciali e locali.

Alla presenza del dirigente generale del Dasoe, Ignazio Tozzo, un’equipe professionale altamente qualificata ha illustrato i contenuti e l’articolazione del registro la cui gestione è condotta, in sinergia, dalle due aziende sanitarie provinciali.

Si sono susseguiti gli interventi tecnici del direttore del Dipartimento di prevenzione dell’ASP di Trapani, Francesco Di Gregorio, del dirigente responsabile del servizio 7 – Osservatorio epidemiologico Dasoe, Salvatore Scondotto, del dirigente del Servizio sanità pubblica, epidemiologia, medicina preventiva dell’ASP di Agrigento, Gaetano Geraci e della responsabile U.O. Registro Tumori dell’Asp Trapani, Giuseppa Candela.

Il Registro tumori di popolazione monitora la popolazione residente del territorio di Agrigento. I dati della registrazione comprendono anche quelli della malattia oncologica di Lampedusa e Linosa

Nel 2012 sono stati registrati complessivamente 2029 nuovi casi di tumori maligni: 1078 nel sesso maschile e 900 in quello femminile, comprendenti anche i tumori a comportamento benigno ed incerto del SNC e i tumori in situ e a comportamento incerto della vescica. Sono stati registrati inoltre 175 basaliomi (124 nei maschi e 51 nelle femmine). Il 62% dei tumori è stato diagnosticato a soggetti over 64 anni.

Il rischio di avere una diagnosi di un qualsiasi tumore da 0 a 74 anni di vita è del 26,2% nei maschi (1 maschio ogni 4) e del 19,5% nelle femmine.

Nel sesso maschile al primo posto c’è il tumore del polmone seguito da prostata, cute, colon e vescica, in quello femminile al primo posto si trova il tumore della mammella seguito da colon, corpo dell’utero, cute e polmone.

La Prevalenza è un valore che ritrae la domanda complessiva di assistenza sanitaria oncologica. Applicando alla popolazione di Agrigento i tassi di prevalenza per il sud Italia elaborati dall’Airtum Working Group, in provincia di Agrigento, si stima una prevalenza pari a 12.569 soggetti che rappresentano complessivamente le persone viventi dopo una diagnosi di tumore indipendentemente dal tempo trascorso dalla diagnosi. Questo numero pertanto comprende i soggetti con nuova diagnosi, quelli con diagnosi fatta negli anni passati e tuttora viventi e quelli guariti.

Tra i principali tumori killer ad Agrigento, nei maschi al primo posto troviamo il tumore del polmone seguito da colon, prostata, vescica e fegato; nelle femmine al primo posto c’è il tumore della mammella seguito da colon, polmone, pancreas e fegato.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati