Emergenza urgenza

Durante un intevento

Agrigento, aggredito e ferito soccorritore della Seus

Trasportato in pronto soccorso con trauma cranico. Da Seus e Centrale Operativa del 118 la condanna del "vile gesto" e la solidarietà all'operatore.

Tempo di lettura: 1 minuto

AGRIGENTO. Un soccorritore della Seus è stato aggredito oggi pomeriggio ad Agrigento dal paziente soccorso e da un familiare di quest’ultimo. Picchiato ferocemente, ha perso conoscenza riportando un trauma cranico ed è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio dove è sotto osservazione.

«Un atto vile, purtroppo l’ennesimo nei confronti degli operatori del 118, i quali compiono il proprio dovere con grande professionalità e abnegazione», sottolinea il CdA della Seus composto dal presidente Riccardo Castro e da Pietro Marchetta e Maria Stella Marino, aggiungendo: «Al nostro soccorritore va la massima solidarietà, siamo pronto a tutelarlo in ogni sede».

Interviene pure Giuseppe Misuraca, responsabile della Centrale Operativa del 118 di Agrigento: «Ferma condanna di questo grave gesto di violenza che ancora una volta colpisce il personale dell’emergenza- urgenza. Siamo vicini al collega e gli auguriamo una pronta guarigione».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche