Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
aggressioni Smi violenza medici legali

Dal palazzo

La nota di Confintesa Sanità

Aggressioni negli ospedali siciliani, divampa la protesta: «Ormai è un vero e proprio Far West»

Il segretario nazionale di Confintesa Sanità interviene dopo gli ennesimi episodi di violenza a danno di medici ed infermieri.

Tempo di lettura: 1 minuto

«Dopo gli ultimi casi verificatisi nei pronto soccorso degli ospedali di Palermo possiamo dire di assistere ad una vera emergenza dove la mancanza di personale rischia di peggiorare la già precaria situazione della sanità palermitana e, più in generale, dell’intera Isola».

Lo dichiara il Segretario Nazionale Confintesa Sanità, Domenico Amato, in relazione agli ultimi episodi di disservizi e di violenza sugli operatori riscontrati nei pronto soccorso di Palermo.

«Tra questi casi non troviamo solo esempi di un’offerta sanitaria precaria ma anche della sicurezza dei degenti e degli operatori anch’essi, nell’ultimo periodo, messi alla prova da veri e propri episodi di Far West. Chiediamo, pertanto, un intervento massiccio e decisivo del Governo Regionale», conclude Amato.

Seus 118

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati