Dal palazzo

Il commento

Aggressioni agli operatori sanitari, la Fp Cgil Sicilia: «Urgono misure per garantire la sicurezza»

Il Segretario Generale, Gaetano Agliozzo e quello provinciale di Trapani, Enzo Milazzo, condanno gli ultimi episodi di cronaca.

Tempo di lettura: 2 minuti

«Sfidano il pericolo del contagio per prestare soccorso. Ma non possono e non debbono correre alcun rischio di diventare oggetto di violenza». Funzione Pubblica Cgil Sicilia e Fp di Trapani esprimono sostegno e solidarietà agli operatori sanitari che alcuni giorni fa a Trapani hanno vissuto momenti di grande paura a bordo dell’ambulanza, che è stata danneggiata dei parenti di un paziente il quale, nonostante i tentativi di rianimazione, non ce l’ha fatta.

«Questi episodi di aggressione purtroppo non sono sporadici– affermano il Segretario Generale, Gaetano Agliozzo (nella foto) e il Segretario provinciale, Enzo Milazzo– Occorre porre un tempestivo ed efficace rimedio per tutelare l’incolumità fisica di quanti giornalmente, con grande senso di responsabilità e professionalità, sono chiamati ad intervenire per salvare la vita delle persone. Certamente è umanamente comprensibile il dolore dei familiari che perdono un congiunto, ma non è tollerabile una reazione scomposta e violenta».

«Così come quella che si è registrata a Palermo alla Fiera del Mediterraneo– osserva ancora Agliozzo- dove un utente, non essendo tra i convocati dalle Usca e non potendo dunque essere sottoposto a tampone, ha inveito con la dottoressa in servizio, rovesciando il tavolo della sua postazione. Tutti gesti da condannare severamente. Chiediamo con forza e determinazione a chi di competenza- conclude il Segretario Generale della Fp Cgil Sicilia- di adoperarsi con celerità affinché vengano adottate tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza sia nelle strutture sanitarie che sulle unità mobili di soccorso».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche