agenas regione siciliana

Dal palazzo

Medicina del territorio

Agenas al fianco della Regione per sviluppare la nuova Rete di assistenza primaria

«Quella con Agenas è una collaborazione molto importante - sottolinea l'assessore Volo - che ha contribuito in maniera determinante alle fasi di avvio della realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza e del DM77"

Tempo di lettura: 2 minuti

Agenas sarà al fianco della Regione Siciliana per garantire un supporto qualificato nello sviluppo e monitoraggio dei nuovi modelli organizzativi della medicina territoriale, previsti da Pnrr e dal Decreto del ministro della Salute 77 del 2022. L’obiettivo del governo regionale è quello di creare una nuova e più efficiente Rete di assistenza primaria, attraverso la realizzazione di Case di comunità, Centrali operative territoriali e Ospedali di comunità. I punti principali di questa collaborazione, con riferimento particolare all’avvio del lavoro di attuazione e realizzazione del Pnrr, sono stati al centro della riunione operativa che si è svolta nei locali dell’assessorato regionale della Salute, guidato da Giovanna Volo.

«Quella con Agenas è una collaborazione molto importante – sottolinea l’assessore Volo – che ha contribuito in maniera determinante alle fasi di avvio della realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza e del DM77. La medicina territoriale avrà un ruolo di fondamentale importanza nell’assicurare una risposta sempre più prossima e quindi tempestiva ai bisogni di salute dei cittadini».

Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche le Aziende sanitarie provinciali del bacino occidentale, sono state presentate ad Agenas le esperienze già realizzate in Sicilia (Asp di Catania, Caltanissetta e Ragusa) e indicati i Distretti in cui sono già attive le tre strutture sanitarie. L’agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, infatti, oltre al supporto nella fase iniziale, si occuperà di monitorare costantemente le soluzioni individuate e adottate in ambito regionale. I lavori proseguiranno oggi con la visita alla Casa di comunità di Catania.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche