Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
nursind claudio trovato

Dal palazzo

Dopo la firma in assessorato

Accordo sul Bonus Coronavirus, il Nursind Sicilia: «Infermieri penalizzati»

Il sindacato esprime «dissenso per quanto accordato e non reputa le somme stanziate un premio ai lavoratori del comparto sanità».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Proseguono le reazioni dei sindacati dopo la firma in assessorato dell’accordo con le modalità di erogazione del Bonus Coronavirus destinato agli operatori sanitari siciliani.

L’incentivo prevede in totale quasi 36 milioni, fondi stanziati dal governo nazionale con il decreto “Cura Italia” e con il decreto “Rilancio”.

Il Nursind Sicilia esprime «dissenso per quanto accordato e non reputa le somme stanziate un premio ai lavoratori del comparto sanità e in special modo al personale infermieristico impiegato nella lotta al Covid19».

«Entrando nel merito della delegazione sindacale- dice il coordinatore regionale Claudio Trovato (nella foto)- si chiede all’assessorato quali sono i motivi che spingono gli uffici regionali a convocare una sigla sindacale che non è nemmeno rappresentativa all’interno del panorama sindacale del comparto sanitario e non convoca e relaziona con il sindacato degli infermieri a cui era stato promesso un incontro nel merito. Codesta sigla sindacale contesta questo modus operando di questo assessorato che promette e non mantiene, ricco nelle parole e povero nei fatti».

Con questo spirito venerdì a Gela è stato convocato urgentemente il coordinamento regionale Nursind Sicilia per decidere sulle azioni da portare avanti, che potrebbero andare dallo stato di agitazione a uno sciopero a livello regionale del personale del comparto.

Trovato conclude: «Siamo esterrefatti dal comportamento avuto dagli organi assessoriali e dall’assessore, che avevamo incontrato in occasione del flash mob e che aveva promesso una seria interlocuzioni tra le parti. Prendiamo atto delle distanze e ognuno col suo ruolo sociale mette in campo le strategie democratiche e di diritto sindacale che il legislatore mette in essere».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati