Luigi Tramonte

Sanità privata

L'annuncio

Accordo integrativo regionale per la medicina generale, riprendono gli incontri fra Fimmg e Assessorato della Salute

Il segretario regionale Luigi Tramonte: «Con una migliore articolazione della quota oraria potremmo rafforzare la medicina sul territorio e sburocratizzare molto del lavoro del medico di famiglia»

Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi sono ripresi gli incontri fra le organizzazioni sindacali e l’assessorato per definire il nuovo Accordo integrativo regionale per la medicina generale a seguito dell’entrata in vigore del nuovo ACN 2019-2021. Sul tavolo, definizione del ruolo unico, articolazione della quota oraria. Ne dà notizia la Fimmg, Federazione Italiana dei medici di Famiglia.

«Con il nuovo ACN 19-21- spiega Luigi Tramonte (nella foto di Insanitas), segretario regionale- è stato introdotto il ruolo unico a cui siamo chiamati a dare seguito nel nostro accordo regionale. Con una migliore articolazione della quota oraria siamo certi che potremmo rafforzare la medicina sul territorio da una lato e sburocratizzare molto del lavoro del medico di famiglia odierno dall’altro».

«Ma il nuovo AIR- continua Tramonte- ha il compito di intervenire anche sui nuovi ottimali, sulla diagnostica di primo livello e soprattutto sull’avvio delle nuove AFT, Aggregazione Funzionali Territoriali, portando nuove risorse alla medicina generale che permetteranno di migliorare il lavoro in equipe. Bisogna disciplinare i rapporti con la specialista ambulatoriale all’interno delle UCCP e mettere i medici di famiglia nelle condizioni di poter operare sbrurocratizzando la professione. Abbiamo bisogno di riorganizzare la sanità territoriale in funzione del DM77 avendo chiaro un’obiettivo: recuperare il tempo dedicato alla clinica all’interno dei nostri studi e sburocratizzare il nostro lavoro».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche